Kim Jong Un avverte di una crisi economica storica in Corea del Nord | Kim Jong Un

Il leader nordcoreano Kim Jong Un ha chiesto un’altra “ardua marcia” contro le gravi difficoltà economiche, apparentemente paragonando la situazione alla carestia degli anni ’90, durante la quale morirono centinaia di migliaia di persone.

Kim ha precedentemente affermato che il suo paese sta affrontando la peggiore situazione mai vista a causa di fattori tra cui la pandemia di coronavirus, le sanzioni guidate dagli Stati Uniti e i disastri naturali, ma questa è la prima volta che ha paragonato pubblicamente una carestia mortale.

I gruppi di monitoraggio in Corea del Nord non hanno rilevato alcun segno di fame di massa o disastro umanitario. Eppure i commenti di Kim indicano quanto seriamente prenda le attuali difficoltà, che secondo gli osservatori stranieri sono il più grande banco di prova per il suo governo di nove anni.

Kim ha detto giovedì ai membri del partito al governo di livello inferiore, secondo Korea Central News, “Ci sono molti ostacoli e difficoltà che ci aspettano, quindi la nostra lotta per attuare le decisioni dell’Ottavo Congresso del Partito non sarà facile”. Agenzia.

“Ho deciso di chiedere alle organizzazioni del WPK a tutti i livelli, compreso il Comitato Centrale ei segretari di cellula dell’intero partito, di intraprendere un’altra, più difficile” marcia ardua “per alleviare la nostra gente dalla difficoltà, anche se un po ‘”, ha detto Kim .

“Marcia ardua” è un termine usato dai funzionari nordcoreani per riferirsi alla carestia degli anni ’90 che ha reso il Paese dipendente per anni dagli aiuti internazionali. È stato accelerato dalla perdita degli aiuti sovietici, dalla cattiva gestione e dai disastri naturali. Il numero esatto di morti non è chiaro, che va da centinaia di migliaia a 2 milioni a 3 milioni.

Kim ha pronunciato il suo discorso alla cerimonia di chiusura di una riunione del partito con migliaia di membri di base del partito al governo, chiamati Cell Trustees. Nel suo discorso inaugurale, martedì, Kim ha detto che il miglioramento dei mezzi di sussistenza pubblici di fronte alla “peggiore situazione mai vista” dipenderà dalle cellule del partito.

In una conferenza del partito a gennaio, Kim ha ordinato ai funzionari di costruire una forte economia autosufficiente, ridurre la dipendenza dalle importazioni e produrre più beni di consumo. Ma gli analisti dicono che i problemi della Corea del Nord sono il risultato di decenni di cattiva gestione, isolamento autoimposto e sanzioni sul suo programma nucleare.

I dati cinesi mostrano che il commercio della Corea del Nord con la Cina, il suo più grande partner commerciale e destinatario di aiuti, si è ridotto di quasi l’80% lo scorso anno dopo che la Corea del Nord ha chiuso il confine come parte di misure rigorose per combattere l’epidemia.

Gli esperti dicono che la Corea del Nord non ha altra scelta perché l’epidemia di coronavirus potrebbe avere conseguenze disastrose per un sistema sanitario paralizzato.

Ci sono diverse indicazioni che la Corea del Nord stia adottando misure per allentare i controlli al confine con la Cina, ha detto venerdì Cha Deok Cheol, vice portavoce del Ministero dell’Unificazione della Corea del Sud, compresi i rapporti della stessa Corea del Nord secondo cui ha istituito nuove strutture anti-virus. in Corea del Nord. Confina e ha approvato nuove leggi sullo sdoganamento delle merci importate.

Alcuni esperti dicono che le difficoltà in corso nella Corea del Nord non porteranno alla carestia perché la Cina non permetterà che ciò accada. Dicono che la Cina è preoccupata per il flusso di rifugiati nordcoreani attraverso il confine o per la creazione di una Corea unificata filo-americana alle sue porte.

Quando Kim ha scambiato messaggi il mese scorso con il presidente cinese Xi Jinping, i media statali della Corea del Nord hanno detto che Xi ha espresso il suo impegno a “fornire una vita migliore alle persone dei due paesi”. Ciò è stato visto da alcuni analisti come un’indicazione del fatto che la Cina fornirà presto alla Corea del Nord cibo, fertilizzanti e altri rifornimenti di cui hanno tanto bisogno che sono stati drasticamente ridotti durante la chiusura dei confini epidemici.

READ  L'avvocato di Joel Greenberg sta sollevando imminenti notizie "imperdibili" su Matt Gates

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *