Juve-Napoli, frase: ristampa. Rhino recupera un punto

Con un punteggio di 3-0 nella tabella stabilita dagli organi federali, l’ultimo provvedimento di gioco della giustizia riassegna il punto di rigore ad Abasri e stabilisce che la partita si giocherà. Ipotesi 13 gennaio

Juve-Napoli va rimessa in scena e il Club Azzurro reclamare il punto di rigore determinato da sentenze di primo e secondo grado. Il Collegio di Garanzia, presieduto dall’ex ministro degli Esteri Franco Frattini, sta riscrivendo le classifiche, ribaltando le sentenze del Tribunale Centrale e della Corte d’Appello dello Sport. A questo punto è necessario trovare uno “slot” per la sfida. Si parlava di una possibile data per il passaggio al turno di Coppa Italia del 13 gennaio. Ma la soluzione sarebbe posticipare molti giochi, il che innescherebbe un problema comune che sarebbe difficile da risolvere. Insomma, questa volta giocheremo “più tardi”. Nel frattempo, cambia Livelli della prima serie: Tolto il punto di rigore per il Napoli e tre punti per il 3-0 al tavolo contro Zhou Primi posti qui: Milan 31, Inter 30, Juventus, Napoli e Roma 24, Sassuolo 23 (Juventus e Napoli, ovviamente, meno di una partita).

Annunci

Un verdetto contrario al primo e al secondo livello è stato inteso con la conclusione che la Federcalcio non dovrebbe comparire in azione per difendere le sentenze della sua giustizia sportiva. Era il procuratore generale del gioco. Ma Alessandra Flamini Minuto, avvocato che rappresenta l’avvocato nazionale del gioco, ha espresso scetticismo in un discorso quando ha detto che la corte d’appello sportiva aveva fatto “il passo più lungo sulla gamba”. Parole che peseranno inevitabilmente sulla fiducia del college. “Non è una scelta, ma un obbligo – ha sottolineato nel Salone d’Onore di Connie, dove si è svolto il processo in presenza delle regole della distanza – non c’era nemmeno un milionesimo di motivo per il Napoli per evitare la sfida”. Le prime notizie dopo l’annuncio sono arrivate da un avvocato del Napoli: “Non puoi rischiare la vita per una partita”, dice Matia Grosani.

READ  L'arte della conservazione in Italia, la riunificazione con Mourinho e la 'puntura' del rifiuto del Regno Unito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *