JP Morgan ‘giudica male’ i tifosi di calcio sulla Premier League europea | JP Morgan

JP Morgan Chase ha detto di aver giudicato male la sua decisione di finanziare l’offerta fallita delle squadre di calcio di creare una Super League europea separatista, a seguito di una reazione di fan e politici.

La banca statunitense ha finanziato un pacchetto di finanziamenti da 3,25 miliardi di euro (2,8 miliardi di sterline) per il piano, che vedrebbe 15 squadre europee, tra cui sei delle più grandi squadre inglesi, ottenere posti permanenti in una competizione annuale.

Un portavoce di JP Morgan ha dichiarato: “È chiaro che abbiamo calcolato male come la comunità calcistica più ampia vedrà questo accordo e come potrebbe influenzarli in futuro. Impareremo da questo”.

Il piano era stato annunciato domenica sera, ma giovedì era crollato dopo che molti club si erano ritirati sotto una raffica di critiche. I capi di governo europei sono entrati nel voto per dire che avrebbero cercato di fermare il piano, inclusi Boris Johnson, Emmanuel Macron e l’italiano Mario Draghi.

I quindici club sono Milan, Inter, Juventus, Atletico Madrid, Barcellona e Real Madrid, oltre ad Arsenal, Chelsea, Liverpool, Manchester City, Manchester United e Tottenham Hotspur.

I sostenitori dell’ESL hanno affermato che avrebbe potuto migliorare il calcio creando un ciclo più regolare di partite tra grandi squadre e con grandi vincite che avrebbero raggiunto le squadre non partecipanti. Una persona che ha familiarità con i piani della lega ha detto che l’accordo avrebbe incluso finanziamenti per sport di base e progetti comunitari. JP Morgan non aveva alcun controllo sulla strategia della lega.

Tuttavia, il coinvolgimento della banca di investimento ha spinto l’agenzia di rating della sostenibilità a ridurre la propria valutazione della performance etica di JP Morgan.

L’entità del contraccolpo contro la lega ha sbalordito la banca. JP Morgan – insieme a Citigroup e HSBC – è considerata dai regolatori una banca di primaria importanza per l’economia globale. Alla fine del 2020, aveva un patrimonio di $ 3,4 trilioni (£ 2,5 trilioni) in bilancio.

READ  A Wyandanch Village, la nuova filiale di Chase: Long Island Business News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *