Joe Biden: Gli Stati Uniti ritireranno le loro forze dall’Afghanistan entro il 31 agosto | Joe Biden

Joe Biden ha giurato giovedì che non avrebbe mandato “un’altra generazione di americani” in guerra Afghanistan Ha detto che gli Stati Uniti ritireranno le loro forze dalla nazione entro il 31 agosto.

“La nostra missione militare in Afghanistan terminerà il 31 agosto”, ha detto Biden.

Il presidente aveva precedentemente affermato che il ritiro sarebbe terminato l’11 settembre, ma il Pentagono ha annunciato questa settimana che oltre il 90% del processo è già stato completato.

Biden ha affermato che alti funzionari della difesa gli hanno detto che un’azione rapida è il modo più efficace per proteggere le forze americane e il presidente ha notato che finora nessun membro del servizio è stato perso nel processo di ritiro.

“In questo contesto, la velocità è sicurezza”, ha detto Biden.

Le forze statunitensi se ne sono andate mezzanotte la scorsa settimana dalla loro principale base aerea afghana a Bagram, a nord di Kabul, senza dirlo alle loro controparti militari afgane. Il ritiro degli Stati Uniti è ora completo al 90%.

Il maggiore generale in pensione James “Spider” Marks ha dichiarato giovedì pomeriggio alla CNN di non vedere alcun risultato. Afghanistan In un prossimo futuro altro che guerra civile, con i talebani che si precipitano a prendere il controllo di parti vitali del Paese lasciando un vuoto sufficiente a creare, ancora una volta, un “terreno fertile” per il terrorismo dei fondamentalisti islamici.

Prima che il presidente parlasse giovedì pomeriggio, il segretario stampa della Casa Bianca Jen Psaki ha detto del previsto ritiro: “Non avremo un momento di ‘missione compiuta’ in questo senso. È una guerra di 20 anni che non è stata vinta militarmente. .”

Questa osservazione è stata vista come un riferimento al famigerato presidente George W. Bush Lettera “Missione compiuta” Nel 2003, dal ponte di una portaerei americana, dichiarò che “le principali operazioni di combattimento in Iraq sono terminate”. Questa falsa affermazione è stata ampiamente derisa nei 18 anni trascorsi da quando è stata fatta.

Biden ha avvertito giovedì che restare a casa Afghanistan Potrebbe significare ulteriori vittime americane per continuare la guerra iniziata due decenni fa.

Il presidente ha osservato che 2.448 americani sono stati uccisi nella guerra in Afghanistan e altri 20.722 sono rimasti feriti.

Ha espresso il suo apprezzamento a tutti i soldati americani che hanno compiuto l’ultimo sacrificio in Afghanistan e ai tanti altri che sono tornati a casa gravemente feriti, sia fisicamente che mentalmente.

“Non manderò un’altra generazione di americani in guerra in Afghanistan senza una ragionevole aspettativa di un esito diverso”, ha detto il presidente.

Ha aggiunto: “Non siamo andati in Afghanistan per costruire lo stato”. È solo diritto e responsabilità del popolo afghano decidere del proprio futuro e di come vuole governare il proprio paese.

Il presidente ha sottolineato che gli Stati Uniti “continueranno a fornire assistenza civile e umanitaria” in Afghanistan, compresa la difesa dei diritti delle donne e delle ragazze nel paese.

A parte riportare le truppe a casa La guerra più lunga d’AmericaBiden è sotto una tremenda pressione per portare gli interpreti afgani e altre persone a rischio negli Stati Uniti.

Ha assicurato che coloro che hanno aiutato le forze americane sarebbero stati protetti dall’America.

READ  Caitlyn Jenner risponde a Jimmy Kimmel dopo averla chiamata "Trump in a Wig"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *