Joe Biden esce dalla conferenza stampa dell’uragano Ida quando il giornalista dell’Afghanistan menziona | mondo | Notizia

Il presidente Biden ha criticato il giornalista che lo ha sfidato sull’attuale volatilità in Afghanistan. Ha detto che “non ha intenzione di rispondere sull’Afghanistan ora” prima di lasciare bruscamente la fase della conferenza stampa. Il teso scambio si è verificato durante la visita del presidente degli Stati Uniti al quartier generale della Federal Emergency Management Agency (FEMA) quando l’uragano Ida si è abbattuto.

Il presidente Biden ha usato la conferenza stampa per dettagliare la preparazione del suo governo contro gli uragani.

Ha avvertito che la tempesta era “in pericolo di vita” e che la devastazione era “probabilmente massiccia”.

Biden ha aggiunto che potrebbero volerci settimane prima che alcuni posti riacquistino il potere, affermando che il suo governo stava “pianificando il peggio”.

Poi, dopo le sue osservazioni, ha detto: “Non dovrei rispondere a nessuna domanda, ma vai avanti”.

Un giornalista ha chiesto: “In Afghanistan c’è ancora …”.

APPENA IN: Marines statunitensi licenziati dopo aver criticato Joe Biden in uno sfogo furioso pubblicato online

Tuttavia, il presidente Biden ha interrotto il giornalista prima che la domanda finisse, dicendo: “Non risponderò ora sull’Afghanistan”.

Poi è sceso dal palco e si è allontanato dallo spettacolo in diretta.

Un account social coinvolto nello scambio ha twittato: “Biden ha subito dichiarato che non vuole parlare dell’Afghanistan e se ne va.

“13 soldati americani sono stati uccisi dopo una situazione caotica causata da Biden”.

Ronnie Jackson, deputato repubblicano del Texas, ha scritto su Twitter: “Biden non ha idea di cosa stia succedendo.

“Non risponderà a nessuna domanda sull’Afghanistan perché non può rispondere a nessuna domanda sull’Afghanistan. È ora che si dimetta!”

READ  Un aereo della United Airlines effettua un atterraggio di emergenza dopo che parti di Boeing si sono schiantate contro le case | Notizie dagli Stati Uniti

Nella giornata di oggi, il presidente ha partecipato a una cerimonia ufficiale in Delaware per restituire i corpi di 13 soldati statunitensi uccisi nell’attacco dell’Isis.

Sua moglie, la First Lady Jill Biden, lo raggiunse alla Dover Air Force Base per un “trasporto dignitoso” di membri del servizio degli Stati Uniti.

In una dichiarazione di sabato, Biden ha elogiato i militari come “eroi che hanno fatto l’ultimo sacrificio al servizio dei nostri più alti ideali americani, salvando la vita degli altri”.

Ha incolpato il padre di uno dei soldati morti, un marine, Karim Nikoi Il capo Biden per la morte di suo figlio.

“Hanno mandato mio figlio lì come promotore di un tascabile e poi hanno chiesto ai talebani di fornire sicurezza”, ha detto Steve Nikoi. “Biden gli ha voltato le spalle. Questo è tutto”.

Il segretario di Stato Anthony Blinken ha risposto: “Se fossi stato in lui, mi sarei sentito esattamente allo stesso modo.

“Non ci sono parole che nessuno possa dire per lenire il dolore che un genitore prova per la perdita del proprio figlio”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *