Jen Psaki chiede al Congresso di approvare una legge che garantisca il diritto all’aborto in risposta al divieto del Texas

Il segretario stampa della Casa Bianca Jen Psaki ha affermato che era tempo che il Congresso agisse e legalizzasse il diritto all’aborto dopo che la Corte suprema degli Stati Uniti aveva respinto la sfida al nuovo divieto di aborto del Texas dopo sei settimane di gravidanza, prima che molte donne lo sapessero. Sono incinte.

In un briefing quotidiano di mercoledì, la signora Psaki ha affermato che l’approvazione di una legislazione a livello federale che definisca il diritto di una donna di scegliere l’aborto è il modo migliore per garantire tali diritti alle donne in tutto il paese.

“Come il presidente si è impegnato nella campagna elettorale… il blogging Raw contro Wade Perché la legge del paese è qualcosa che il Congresso può fare, [and] “Continuerà a spingerli a farlo”, ha detto.

“Questa è una linea di condotta specifica che può essere intrapresa per aiutare a proteggersi da questi tipi di [laws] Nel futuro “.

I suoi commenti arrivano dopo che la Corte Suprema degli Stati Uniti ha permesso che la legge del Texas entrasse in vigore a mezzanotte nonostante un’ordinanza di emergenza del tribunale di agire contro di essa. La nuova legge è la restrizione statale più significativa dei diritti di aborto nella storia recente per sopravvivere alle sfide del tribunale abbastanza a lungo da entrare in vigore.

La legge non è applicabile dai funzionari statali, ma si affida ai privati ​​cittadini per intentare azioni legali contro chiunque sia accusato di “favorire” un aborto dopo il termine di sei settimane.

La legge potrebbe ancora essere abrogata, ma la vittoria di martedì sera è stata ancora una pietra miliare per gli attivisti anti-aborto.

READ  Il video virale mostra il fumo che sale da un alligatore che mangia droni in Florida

La decisione dei nove giudici della corte di non accettare un ricorso di emergenza ha causato una tempesta sui social media, poiché i democratici hanno condannato la notizia e alcuni, tra cui la rappresentante Ayanna Presley e Judy Chu, hanno promesso di eliminare le nuove restrizioni. Questo disegno di legge dovrà probabilmente affrontare un percorso molto ripido per diventare legge attraverso il Senato 50-50.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *