Jason Sudeikis sostiene gli atleti neri vulnerabili al razzismo

La star di “Ted Lasso” Jason Sudeikis mostra il suo sostegno a tre calciatori neri dell’Inghilterra in risposta ai recenti attacchi razzisti.

Giovedì è arrivato al Pacific Design Center di West Hollywood per la premiere della seconda stagione di “Ted Lasso”. Indossa una maglietta nera con i nomi Dai calciatori in Inghilterra per denunciare l’anti-blackness che hanno recentemente sperimentato online.

Quando Bukayo Saka, Marcus Rashford e Jadon Sancho hanno sbagliato i rigori durante la finale del Campionato Europeo contro l’Italia di domenica, perdendo la partita 3-2 ai rigori ai tempi supplementari, sono stati immediatamente sommersi da insulti razzisti sui social media.

Sudeikis è meglio conosciuto per aver interpretato l’ispirato allenatore di football americano che guida una squadra della Premier League nello show “Ted Lasso” di Apple TV+, nominato agli Emmy, e ha dimostrato che il suo ruolo di giocatore di squadra si estende oltre lo schermo.

Risposta dei fan Alla selezione del guardaroba di Sudeikis su Twitter con grande ammirazione.

“Oh mio dio, scuoti” Qualcuno ha risposto all’immagine della maglietta su Twitter, mentre un altro utente ha scritto, “Bella camicia”.

Roger Bennett, co-conduttore del podcast “Men in Blazers”, pubblicato su Twitter dicendo, “Grande amore per la felpa Jason Sudeikis al Ted Lasso Season 2 Premier stasera. Dimostra che, come il suo personaggio, capisce davvero che il calcio nel suo cuore riguarda il bene umano. “

Altri, incluso il principe William, attori Tom Holland E il Sacha Baron CohenHanno parlato contro gli sfortunati abusi che i tre giocatori dell’Inghilterra hanno dovuto affrontare.

“Ted Lasso” è stato nominato martedì per 20 Emmy Awards. La 73a edizione dei Primetime Emmy Awards sarà trasmessa il 19 settembre su CBS.

READ  All'interno della casa di un interior designer in pensione, scambia una casa di 10 stanze con un appartamento con una camera da letto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *