Jaber stabilisce il confronto finale agli Open d’Italia con Swatic, e Tsitsipas batte Zverev

Anas Jaber restituisce la palla durante la sua semifinale contro Daria Kasatkina a Roma, in Italia, sabato. Reuters

Ons Jabeur affronterà Iga Swiatek nella finale degli Open d’Italia dopo aver vinto gli ultimi quattro avvincenti incontri di sabato con Daria Kasatkina 6-4, 1-6, 7-5.

La tunisina Jaber è diventata la prima giocatrice araba o africana a vincere il titolo WTA 1000 con la sua straordinaria vittoria a Madrid, e ora ha la possibilità di fare più storia contro lo Swetic dopo un’altra impressionante vittoria sul campo principale di Roma.

Dopo aver vinto il primo set nel mondo piuttosto rilassato della moda, Jabber è stato spazzato via da un palo all’altro dalla russa Kasatkina, non classificata.

Dopo aver pareggiato la partita, Katakina sembrava una certa vincitrice e ha guadagnato match point sul proprio servizio nella partita 10 del terzo set.

daryakasatkinaDaria Kasatkina restituisce la palla ad Anas Jaber durante la semifinale. Reuters

Ma Jabeur ha salvato il punto e ha vinto quello e le due partite successive per prenotare il suo posto in finale insieme a Swiatek, che sembrava inarrestabile sconfiggendo Aryna Sabalenka in due set 6-2, 6-1.

La vittoria è stata simile alla sua vittoria nei quarti di finale su Maria Scare, poiché è tornata da un vantaggio di 5-2 sul secondo per raggiungere le semifinali.

La numero uno del mondo Swiatek sta inseguendo la sua quinta vittoria consecutiva al torneo e ha battuto Sabalenka in 1 ora e 16 minuti per rivendicare la sua 27esima vittoria nel salto, un record che Serena Williams ha raggiunto l’ultima volta nel 2015.

READ  I Rangers legati alla Serie A hanno chiesto un prestito a gennaio dopo un'offerta fallita nel 2020

“Mi sono semplicemente stupito costantemente di poter fare sempre meglio”, ha detto Swiatek ai giornalisti. “Sento di poter credere che ora il cielo è il limite. Questa è la parte divertente.”

Tsitsipas vede Zverev

Stefanos Tsitsipas ha raggiunto la finale maschile dopo aver battuto Alexander Zverev 4-6 6-3 6-3 nei suoi ultimi quattro divertenti incontri a Roma.

Il campione del Monte Carlo Masters Tsitsipas ha impressionato su un campo centrale riscaldato in Foro Italico mentre ha continuato il suo dominio sul due volte vincitore delle ATP Finals Zverev per raggiungere la sua prima finale in assoluto nella capitale italiana.

Stefanos Tsitsipas-RomaSemiStefanos Tsitsipas esulta dopo aver sconfitto Alexander Zverev durante la semifinale di Roma. Agenzia di stampa francese

“Il caldo non è stato facile, qui è stato molto difficile”, ha detto Tsitsipas dopo la partita. “C’è molta storia giocando su questi stadi e sei orgoglioso di esserti fatto strada qui e di poter partecipare a un evento così ricco di storia”.

Lo scontro di sabato è stata la terza semifinale tra i due in un mese dopo aver condiviso titoli a Monte Carlo e Madrid.

Tsitsipas è entrato in campo dopo aver vinto sette delle 11 partite della coppia, segnando 3-1 sulla terra battuta contro lo Zverev, e ha combattuto da un set down per prenotare un posto in finale e un possibile confronto con Novak Djokovic.

“Sono un po’ stanco ad essere onesto”, ha detto Zverev ai giornalisti. “Ho giocato la finale di Madrid. Ho giocato lunghe partite qui. Voglio dire, non sono una macchina. Sono umano. È normale”.

La testa di serie Djokovic sta cercando il suo sesto titolo a Roma, davanti al Roland Garros a fine mese e sabato affronterà Casper Ruud.

READ  È interessante notare che il Chelsea voleva "Maurizio Sarri Pak per sostituire Frank Lampard" prima che il trasferimento venisse interrotto

Ha stabilito un record di 370 settimane come numero uno al mondo con una vittoria in due set su Felix Auger-Aliassime venerdì sera.

Se lo farà Djokovic, sarà la sua rivincita con il finalista Tsitsipas agli Open di Francia dell’anno scorso, un emozionante thriller in cinque set che il serbo alla fine ha vinto.

Agenzia di stampa francese


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *