Italia: arrestati a Bari due rapitori rapiti dalle Tigri

Il 10 febbraio, la polizia di Bari ha arrestato due rapitori che si ritiene abbiano introdotto di nascosto 32 immigrati nella città di Marina de San Gregorio, nella regione italiana della Puglia. Gli investigatori hanno detto di aver trovato mappe e rotte marittime che collegano la Grecia con l’Italia sui telefoni dei sospettati.

Il 10 febbraio la polizia ha arrestato due rapitori che si erano stabiliti a Bari. Gli investigatori ritengono che i sospetti di 30 anni abbiano portato illegalmente 32 migranti a Marina de San Gregorio, nella zona di Patte, il 9 febbraio, che è oggetto di indagine da parte della polizia della squadra di volo di Les.

Gli investigatori hanno trovato sui telefoni dei sospettati mappe e rotte marittime che collegano la Grecia alla costa meridionale dell’Italia, oltre a foto e video di migranti che attraversano una barca.

In alcune foto, fonti investigative hanno detto che i due potrebbero essere visti sorridere alla testa della barca.

Indagini di polizia

La coppia, attualmente in stato di fermo, è stata arrestata dalla polizia il 10 febbraio per una perquisizione di routine nel distretto di Karachi a Bari. I sospetti hanno affermato di essere iraniani e siriani, ma i funzionari della sicurezza li hanno portati alla stazione di polizia per identificarli. .

Quando gli uomini sono stati portati via per essere interrogati, gli investigatori hanno anche notato che avevano un telefono satellitare oltre ai loro telefoni cellulari.

Con l’aiuto di un traduttore, gli investigatori hanno scoperto che gli uomini parlavano turco e non le lingue dei loro paesi d’origine.

Le immagini confermano il legame con lo sbarco degli emigranti

Le informazioni ottenute dagli investigatori, compresi i documenti trovati sui telefoni dei sospettati, sono state immediatamente condivise con i dipendenti dell’agenzia di frontiera dell’UE Frontex nella città di Toronto a Baghlia, che hanno confermato che la barca ritratta nelle foto viaggiava sulla stessa barca. Salendo Beach il 9 febbraio.

READ  L'italiana Weybelt acquista le restanti azioni Astalti - società

Quel giorno un gruppo di immigrati – tutti uomini adulti provenienti da Iraq e Iran – ha raggiunto la costa meridionale italiana della Puglia.

I volontari hanno detto che gli stranieri salvati dai volontari della Croce Rossa indossavano abiti bagnati e in grave ipotermia. Alcuni di loro hanno riportato ferite gravi e tre di loro hanno avuto bisogno di essere ricoverati in ospedale, hanno aggiunto.

Gli immigrati, anche prima che la nave salpasse, erano effettivamente costretti a tuffarsi in mare per nuotare fino a riva. La nave è stata ritrovata dai soccorritori poco dopo che i coloni avevano raggiunto la riva.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *