Invasione dell’Ucraina: Boris Johnson afferma che Putin non vede via d’uscita ‘se non continuare la distruzione’ | notizie di politica

Boris Johnson ha detto che Vladimir Putin sembrava non vedere altra via d’uscita dall’invasione dell’Ucraina “se non quella di continuare la devastazione”.

“Sento che Vladimir Putin ha deciso – ovviamente da quello che sta succedendo – che ha deciso di raddoppiare”, ha detto a La Repubblica, Die Welt ed El Pais.

“Non vede via d’uscita dall’impasse in cui si trova, se non quella di continuare a distruggere e schiacciare popolazioni innocenti, in innocenti città europee.

“Non dobbiamo accettare la narrativa di Vladimir Putin che parla di lui contro la NATO, o di lui contro l’Occidente”.

Segui gli aggiornamenti in tempo reale sull’invasione dell’Ucraina

Utilizza il browser Chrome per un lettore video accessibile

Zelensky chiede il sostegno europeo

Ha aggiunto che Putin si sbagliava se pensava che avrebbe “ottenuto meno NATO” invadendo l’Ucraina, dicendo che stava “in realtà ricevendo più NATO”.

“La NATO sarà più vicina, sarà più grande”, ha detto. “La spesa per la difesa sta aumentando. Quindi è finito per essere l’esatto opposto di quello che voleva”.

Sviluppi chiave:

• Mariupol, il porto principale sul Mar d’Azov, è ancora assediato dalle forze russe e sottoposto a pesanti bombardamenti
• Secondo quanto riferito, 47 persone sono morte negli attacchi aerei russi a Chernihiv
• Le truppe russe sono entrate a Mykolaiv, a un’ora di macchina dalla città principale di Kherson
• Violente battaglie tra le forze locali e le forze russe alla periferia di Enerhodar – con vittime
• Il parlamento russo approva un disegno di legge che prevede pene fino a 15 anni di reclusione per informazioni “false” sull’azione militare
Il presidente Volodymyr Zelensky afferma che solo “misure urgenti da parte dell’Europa” possono fermare i russi

Sciopero alla centrale nucleare “Tema sicurezza europea”

Il primo ministro ha anche rivelato di essersi svegliato nel cuore della notte con una telefonata del presidente ucraino Volodymyr Zelensky dopo che le forze russe hanno colpito una centrale nucleare in Ucraina venerdì mattina.

Johnson ha affermato che la sicurezza dell’Europa nel suo insieme “è a rischio simile a causa di un simile attacco”.

“Ricordiamo cosa è successo con Chernobyl, le nubi radioattive sparse in tutto il continente e, di fatto, anche in Nord America”, ha aggiunto.

C’è chiaramente un rischio.

Funzionari occidentali hanno affermato venerdì che non si sono verificate perdite radioattive e che i reattori sono stati costruiti per resistere all’impatto degli aerei.

di più: Tre leader russi uccisi in Ucraina – Convoglio di Kiev ingorgo ‘troppo grande’

Tania, 38 anni, piange con suo figlio Bogdan, 10 anni, prima di salire su un treno per Leopoli alla stazione di Kiev, in Ucraina, giovedì 3 marzo 2022 (AP Photo/Emilio Morenatti)
foto:
Più di un milione di persone sono fuggite dall’Ucraina

Gli europei lavorano insieme

Johnson ha affermato che gli europei devono lavorare “urgentemente” insieme per prevenire una catastrofe nucleare in futuro.

“Una delle ragioni per cui Putin, credo, ha calcolato così male in questa orribile guerra è che ha sottovalutato così gravemente la volontà degli ucraini di combattere e difendere la loro terra, la loro fede nel loro paese, il loro amore per il loro paese.

“Ha frainteso il carattere e la determinazione degli ucraini e ha sottovalutato anche il presidente Zelensky, era straordinario.

“Putin ha anche sottovalutato l’unità occidentale e i governi di tutti i paesi rappresentati attorno a questo tavolo hanno davvero lavorato insieme, in modo molto efficace, per produrre un pacchetto di sanzioni economiche che hanno avuto un impatto molto grande sulla Russia”.

Un centro commerciale a Mariupol fuma dopo un attacco missilistico.
foto:
Un centro commerciale a Mariupol dopo un attacco missilistico.
Un membro delle forze di difesa regionali custodisce un checkpoint, mentre l'invasione russa dell'Ucraina continua, in Piazza Indipendenza, nel centro di Kiev, in Ucraina, il 3 marzo 2022. REUTERS/Valentin Ogirenko
foto:
Il primo ministro ha affermato che Vladimir Putin ha sottovalutato gli ucraini

Ha proposto nuovi poteri per imporre sanzioni al Regno Unito

READ  La polizia di Vancouver si scusa per aver ammanettato erroneamente il giudice nero di 81 anni

Il governo del Regno Unito ha annunciato venerdì che stava “rafforzando” il suo pacchetto di sanzioni contro il Cremlino includendo “nuove autorità nel nostro arsenale per andare avanti e più velocemente”.

Il Dipartimento di Stato ha affermato che introdurrà emendamenti al disegno di legge sui crimini economici (trasparenza e applicazione) “per aiutare a semplificare la legislazione esistente in modo da poter rispondere più rapidamente ed efficacemente all’attuale crisi nel modo in cui puniamo gli individui”.

Segui il podcast quotidiano su podcast di mele, google podcast, spotify, oratore

La procedura di nomina urgente spingerà rapidamente le modifiche e includerà la riduzione del periodo che i proprietari stranieri di proprietà nel Regno Unito avranno per dichiarare la loro vera identità da 18 mesi a sei mesi.

Anche le sanzioni penali per non conformità aumenteranno, se accettate, da £ 500 al giorno a £ 2.500 al giorno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *