Internet descrive il 31 marzo come il giorno della morte di Mario

È passata poco più di una settimana da Nintendo per rimuovere – per motivi non spiegati in modo soddisfacente – Super Mario 3D All-Stars e Super Mario Bros. 35 e Game & Watch: Super Mario Bros. E Super Mario Bros. Raccolta delle vendite. È una situazione così strana che Internet ha cercato di giustificarla con un rapporto secondo cui il 31 marzo è in realtà il giorno in cui Mario morirà. L’anno scorso, Nintendo ha rilasciato una serie di prodotti per celebrare il 35 ° anniversario di Mario, con una strana condizione che non avrebbero fatto. Non lo venderemo dopo il 31 marzo 2021. Nel caso del gioco platform Battle Royale, Super Mario Bros. 35, il gioco non sarà disponibile fino a Giocare Dopo questa data, anche Super Mario Maker su Wii U smetterà di condividere il livello per la giornata. Stranamente, una riedizione per NES, Fire Emblem: Shadow Dragon & The Blade of Light sarà rimossa dalla vendita il 31 marzo (forse il gioco preferito di Mario?).

Nonostante la confusione dei fan – che vogliono assolutamente l’opzione di poter acquistare o giocare ai giochi dopo un taglio arbitrario – Nintendo si attiene davvero alle sue pistole per quella materia. La società ha recentemente ricordato ufficialmente ai fan le rimozioni e VGC I rapporti indicano che il Nintendo Store ufficiale di Tokyo si ritirerà persino Il mio corpo – il mio corpo Copie di Super Mario 3D All-Stars sono fuori dagli scaffali dopo la storia.

Onestamente, sembra che persino Nintendo capisca la confusione che questo provoca, e finisce per accadere Un altro promemoria rimosso Rassicurando i fan che altri giochi di Mario come Super Mario 3D World + Bowser’s Fury e Mario Kart Live: Home Circuit continueranno a vendere dopo il 31 marzo. C’è, ovviamente, la possibilità di rilasciare nuovamente i giochi interessati in un nuovo modello non anniversario dopo il 31 marzo, ma Nintendo non ha provato, sai, a informarne nessuno se fosse il caso.

Il più vicino possibile a tutto questo viene dal boss di Nintendo of America Doug Bowser, che ha detto: a costine Che doveva essere una “celebrazione” e (fortunatamente) ha chiarito che “non lo era” [a] La strategia che utilizzeremo ampiamente, ma che abbiamo pensato fosse davvero unica per un vero anniversario. “Onestamente, questo non sembra bastare a spiegare il pensiero qui, indipendentemente dal fatto che qualcosa venga dopo il fatto.

Quindi, con la scarsità di informazioni, la comunità di Gestalt di Nintendo è giunta a una conclusione immutabile: Mario morirà il 31 marzo. suono Ma in qualche modo ha più senso della decisione di Nintendo di impedire alle persone di acquistare o utilizzare le cose che hanno fatto senza spiegazioni.

Il meme è rimasto in sospeso nel corso dei mesi da quando è stato annunciato il taglio del 31 marzo, ma poiché siamo entrati negli ultimi giorni prima della scadenza, l’interesse sta iniziando a diffondersi. Google Trends indica che le ricerche di “Mario muore” hanno raggiunto il massimo annuale negli Stati Uniti la scorsa settimana e Twitter e Reddit stanno vedendo la frase diffondersi sempre di più. Probabilmente puoi aspettarti che questo continui a crescere fino al 31 marzo stesso.

READ  SpaceX has purchased two oil rigs to convert them into offshore launch platforms for the Starship - TechCrunch

È un meme piuttosto sciocco, ma qui parla del problema più ampio con i messaggi Nintendo. La società non ha fatto molto per spiegare le sue decisioni ai suoi fan che hanno preso la situazione nelle proprie mani e ha trovato una risposta alla domanda che a Nintendo potrebbe non piacere molto essere lì. Se ci volesse del tempo per fornire più contesto, potrebbe non essere il caso Ben visibile Mario è in viaggio verso il Grand Palais de Boe nel cielo.

Voglio dire, non è che Nintendo non abbia precedenti qui – dopotutto ha ucciso Luigi solo una volta.

Joe Scribbles è Executive News Editor di IGN. seguitelo Twitter. Hai un consiglio per noi? Vuoi discutere di una potenziale storia? Si prega di inviare un’e-mail a newstips@ign.com.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *