Inter, per il secondo turno serve una vittoria, niente biscotti

Nerasuri si qualificava se non arrivava nemmeno al Real-Portugal M, battendo gli ucraini al 9 ° posto a San Siro. Tuttavia, di conseguenza possono entrambi continuare …

Nella bizzarra fase a gironi di Champions League – tutte e quattro le squadre dalla fine degli anni ’90 possono ancora qualificarsi, ma possono essere eliminate – il Borussia Mortgage inizia la partita dell’Inter al terzo posto con 5 punti e finisce di nuovo fiducioso dopo il pareggio a reti inviolate con il Borussia M3-2. La prima e più importante posizione è quella di sconfiggere lo Shakhtar il 9 dicembre a San Siro. Rischio biscotto all’ultima curva tra Real e Borussia M, ma la sconfitta del Kiev cambia un po ‘la scena.

Tutto tranne che uguale

È vero che dopo la distruzione delle prime quattro giornate, l’Inter non può più aspettarsi il primo posto, in ogni caso dipende da cosa faranno Real e Gladbach nell’ultima giornata. La squadra di Zidane, infatti, è guidata dal Portogallo. Se vince, Lukaku ei suoi alleati supereranno lo Shakhtar e attireranno i tedeschi all’età di 8 anni, ma saranno soggetti a uno scontro diretto. Se invece vince il Borussia, usciranno Benzema e gli alleati. Senza precedenti.

Rischio di cookie, ma …

Invece un equilibrio condannerà la nevrosi. Insomma, l’odore dei biscotti si sta già diffondendo nell’aria, ma la vittoria a sorpresa dello Shakhtar sul Real costringerà i Blancos a non giocare con il fuoco. In caso di doppio pareggio nell’ultima giornata, infatti, Benzema e gli alleati ne usciranno entusiasti. Non solo dovrebbero avere fiducia nel loro posto, ma il Real dovrebbe prendere sul serio il loro impegno. In fondo l’Inter non dovrebbe sbagliare contro gli ucraini.

READ  "Big Brother Whip 5": Sonia esce di casa, quattro di loro vanno in TV

Precedente

Perché, parlando di complotto e partite truccate, è importante ricordare che l’Inter non poteva battere in casa il PSV Eindhoven due anni fa. Quella sera infatti Barcellona e Tottenham finirono per 1-1. Ma è sempre meglio guardare prima casa tua.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *