Intel ha citato in giudizio un ingegnere che si è unito a Microsoft per segreti commerciali

Portland, Oregon (AP) – Intel ha citato in giudizio un ex dipendente dell’Oregon, sostenendo di aver preso segreti commerciali quando è partito per Microsoft e di aver utilizzato le informazioni per ottenere un vantaggio nelle successive trattative commerciali con Intel.

L’ingegnere Varun Gupta ha lavorato presso Intel per dieci anni prima di entrare a far parte di Microsoft nel gennaio 2020, secondo la causa. Ha presumibilmente scaricato i segreti commerciali di Intel su due unità USB prima dell’avvio e quindi vi ha acceduto sul laptop rilasciato da Microsoft, The Oregonian / OregonLive menzionato.

Il giornale non è stato immediatamente in grado di raggiungere Gupta per un commento. Intel e Microsoft competono sempre più con Microsoft nello sviluppo delle proprie capacità di architettura dei chip.

Tuttavia, in questo caso, il contenzioso indica che Intel e Microsoft hanno collaborato per indagare. La denuncia di Intel afferma che Gupta ha negato la conoscenza della singola posizione dell’unità USB, ma in seguito l’ha consegnata a Microsoft per l’analisi.

“Nel suo nuovo ruolo in Microsoft, Gupta ha utilizzato informazioni riservate e segreti commerciali che aveva sottratto da Intel e ha pubblicato tali informazioni in trattative dirette con Intel in merito alla progettazione di prodotti personalizzati e ai prezzi di grandi quantità di processori Xeon”, ha affermato Intel nel deposito Venerdì.

Secondo la denuncia, un’indagine interna ha concluso che ha trasferito 3.900 documenti Intel su un’unità USB.

Intel sta cercando danni non specificati nella causa, spese legali e un’ingiunzione che impedisca a Gupta di utilizzare o divulgare il materiale sull’unità USB. La causa è stata intentata venerdì in un tribunale distrettuale degli Stati Uniti a Portland.

READ  Il deficit dell'Italia potrebbe avvicinarsi al 10% nel secondo anno di crisi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *