Inondazioni in Kerala: almeno 22 morti in alluvioni e frane nel sud dell’India | notizie dal mondo

Almeno 22 persone sono morte nel fine settimana in inondazioni e frane causate da piogge torrenziali nello stato meridionale indiano del Kerala.

La National Disaster Response Force, l’esercito indiano e la marina sono stati chiamati per salvare le persone dopo che diversi distretti sono stati colpiti.

Secondo un funzionario del governo, 13 persone sono state uccise in una frana nel villaggio di Kotikal, distretto di Kottayam, mentre sei delle vittime provenivano da un’unica famiglia.

foto:
Frana causata da forti piogge nelle montagne del distretto di Kottayam, nello stato del Kerala. Pic: AP
Questa immagine fornita dalla Marina indiana mostra un marine che guarda dal suo elicottero in missione per distribuire aiuti alle persone colpite dalle inondazioni a Kottikal, nel distretto di Kottayam, nello stato meridionale del Kerala.
foto:
La Marina sta distribuendo beni di prima necessità alle persone colpite dall’alluvione. Pic: Marina indiana via AP

I funzionari hanno affermato che le piogge torrenziali si sono attenuate, ma temono che il bilancio delle vittime aumenterà man mano che le operazioni di soccorso e salvataggio continuano.

I soccorritori domenica hanno recuperato i corpi in due delle zone più colpite, Kottayam e Idukki.

I soccorritori trasportano il corpo di una vittima recuperata dalle macerie di una casa residenziale a seguito di una frana provocata da piogge torrenziali nel villaggio di Kokayar, nel distretto di Idukki, nello stato meridionale del Kerala.
foto:
I soccorritori cercano le vittime sotto le macerie di una casa a Kokayar, distretto di Idukki

Si prega di utilizzare il browser Chrome per un lettore video accessibile

Le inondazioni del Kerala hanno ucciso almeno 22 persone

Queste due aree e altre quattro sono state segnalate per essere state messe in allerta rossa dopo che almeno una di esse ha visto più di 12 cm di pioggia entro le 20:30 ora locale di sabato, quando Ha iniziato a piovere forte.

Poi, i servizi televisivi hanno mostrato persone che guadavano acqua profonda fino al petto per salvare i passeggeri da un autobus che era quasi sommerso dalle piogge torrenziali che hanno inondato le strade.

READ  Giornale di destra cileno accusato di "scusarsi per il nazismo" per l'articolo di Göring | Chile

Il primo ministro dello stato, Pinarayi Vijayan, ha esortato i residenti a prestare molta attenzione anche se le forti piogge sono diminuite.

Tempio di Shiva sulle rive del fiume Periyar circondato da acque alluvionali dopo forti piogge a Kochi, Kerala.  Pic: AP
foto:
Tempio di Shiva sulle rive del fiume Periyar circondato da acque alluvionali. Pic: AP

Ha aggiunto che sono stati istituiti più di 100 campi di soccorso.

Il primo ministro Narendra Modi ha detto di aver parlato con il primo ministro e ha aggiunto che le autorità stanno lavorando per salvare le persone colpite. “Prego Dio per la sicurezza e il benessere di tutti”, ha detto in un tweet.

Nel 2018, il Kerala ha subito inondazioni catastrofiche quando le piogge torrenziali durante la stagione dei monsoni hanno ucciso almeno 400 persone e ne hanno sfollate circa 200.000.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *