Inondazioni in Germania: le immagini satellitari prima e dopo mostrano la devastazione che ha causato | notizie dal mondo

Più di 190 persone sono morte la scorsa settimana quando le piogge torrenziali hanno causato gravi inondazioni in alcune parti dell’Europa occidentale, con lo stato tedesco della Renania-Palatinato tra i più colpiti.

Il Alluvioni la scorsa settimana Ha colpito molti paesi dell’Europa occidentale, tra cui Belgio, Paesi Bassi e Germania – Dove le città sono state distrutte.

Più di 160 persone sono state uccise nella sola Germania, con una delle aree più colpite nello stato tedesco occidentale della Renania-Palatinato, che confina con Belgio e Lussemburgo.

Le immagini satellitari del paese mostrano edifici e campi devastati e fiumi massicciamente ingrossati.

La regione di Arweiler nella Renania-Palatinato, a sud di Colonia, è stata la più colpita, con almeno 117 persone uccise.

Schuld, un villaggio su una stretta ansa del fiume Ahr, è stato colpito in modo particolarmente duro dalle inondazioni in rapido aumento la notte del 14 luglio, ma fortunatamente nessuno è stato ucciso o ferito.

Il cancelliere tedesco Angela Merkel ha visitato Schuld domenica mentre è stata lasciata cosparsa di detriti e fango.

Ha detto che era una “situazione surreale e spettrale” e che la lingua tedesca “contiene a malapena parole per la devastazione”.

Le immagini satellitari mostrano che i campi e gli edifici vicino alla riva del fiume sono stati distrutti e il piccolo fiume si è allargato drammaticamente.

La vicina città storica di Anversa ha distrutto i suoi ponti, le strade arginate dalle inondazioni e le case distrutte.

La Germania sta ora avviando un massiccio piano di ricostruzione poiché la Merkel ha affermato che le autorità “riporteranno il mondo nella giusta direzione in questa bellissima regione, passo dopo passo” e il suo governo approverà mercoledì un programma di aiuti finanziari immediati e a medio termine. .

READ  Videoclip di Donald Trump rimosso da Facebook "in linea con il divieto" | Tecnica

Lunedì il ministro dell’Interno Horst Seehofer ha respinto le critiche secondo cui il governo non ha avvertito le persone delle inondazioni, affermando che gli avvisi di alluvione spettano alle autorità locali perché “è necessaria la conoscenza locale”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *