Inizio forte per i fratelli McCann con nuove squadre in Italia

Il secondo e il terzo round del Campionato Nazionale Italiano di Enduro sono stati simili a un mini EnduroGP in Sicilia nel fine settimana.

Daniel McCanney è alla fine degli eventi alla Sherko Factory, poiché il fratello minore Jimmy è tornato a vivere le cose dopo quasi due anni di giri enduro tradizionali.

Anche l’adolescente di Manx Jed Etchells era attivo e funzionante, producendo alcuni buoni test sul quattro tempi 250cc del Fantic.

Con sede a Custonaci, sul lato occidentale dell’isola, il terreno era duro come il cemento, e così era roccioso sulle mulattiere tra gli ulivi.

L’unico assente degno di nota all’ingresso è stato il campione del mondo Steve Holcomb, che stava bene, ma il suo compagno di squadra beta Brad Freeman è stato eguagliato da Danny McKney in entrambi i giorni.

Ogni round consisteva in tre prove speciali (Enduro, Extreme, Cross Country) per giro, quattro giri al giorno.

L’australiano Will Ruprecht si è chiaramente goduto il via, vincendo per la prima volta le due giornate al Factory TM, opportunamente sostenuto dal compagno di squadra Matteo Cavallo. Domenica il connazionale Lorenzo McCoretto è riuscito a farne una trilogia.

Daniel McKney è arrivato settimo nella classifica generale sabato e sesto domenica, e apparentemente ha iniziato a sfidare Cherko più avanti nel corso del procedimento. Ha segnato i secondi due gol più veloci nelle fasi finali del secondo giorno – finendo sotto i venti secondi su Ruprecht nella parte superiore della prova finale.

Freeman era un posto davanti a Danny sabato, ma domenica era tre punti dietro.

READ  Eden Dzico può rescindere il contratto per la Roma quest'estate e unirsi alla rivendicazione dei media italiani

Jimmy McCanney, in sella alla Husqvarna 300 TEi del JET, è andato per la prima volta su tutte le furie, 12 ° sabato e 13 ° domenica, quando è arrivato quarto nel miglior tempo in una singola prova.

Il giovane Jed Etchells ha anche mostrato un costante miglioramento nel motore a quattro tempi della Yamaha, finendo 29 ° il giorno 1 e 26 ° il secondo giorno da un gruppo di 80 posti.

“Bel weekend in Sicilia”, ha detto Danny. Sono contento di come ho guidato soprattutto in quelle condizioni che non mi piacciono molto. Grazie a tutto il team di Sherco Racing Factory.

Jimmy ha detto: “Un fine settimana stabile è tornato nella vita interiore!

I test sono stati così duri e vorrei aver passato più tempo sulla moto prima di parcheggiare, ma non c’è modo migliore per tornare alla velocità che correre!

“Non vedo l’ora di avanzare nelle prossime due settimane e uscire oscillando un po ‘di più nel prossimo round. Ss ???

Mille grazie a lucacastellana e jolly_enduro_team.

La quarta e la quinta prova del campionato italiano si svolgeranno nella pittoresca regione del Lago di Bediloco, lungo le province di Terni e Umbria, dal 24 al 25 aprile.

Aggiungi un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *