In F1 la Ferrari è tutta nera: il taglio è così severo, Leklerk china la testa

Non solo quello Mercedes Disaster e Racing Point Happiness. Uno dei più grandi fallimenti di Cran Primio a Zagir È davvero Ferrari, Che esce definitivamente Bahrein Con determinazione sotto le tue scarpe, Solo un punto Ha vinto due gare, molti altri dubbi, alcuni Il motivo della controversia Uno Il sesto posto è triste Nella classifica generale.

L’insoddisfazione attorno a Cavallino è evidente anche all’ascolto delle parole Sebastian Cut. In una corsa folle, questo ha evidenziato molti Eroi inaspettati E si è congratulato per la vittoria Sergio Perez (Primo messicano in 50 anni Per vincere), protagonista tedesco Prestazioni completamente opache E finito Dodicesimo posto finale. E incoraggiamento inespresso dopo il completamento.

“Il migliore Non parlare della mia gara“Perché è inappropriato”, ha detto, limitandosi alle cure di Maranello per la Germania. Si concentra sugli altri: “Sono felice per Perez Mi congratulo con lui. Ma lo sono anche loro Scusa per Russell“.

La situazione della Ferrari è molto brutta. “Niente ha funzionato, Non potevo continuare, mi sono difeso ”, osserva Vettel. Se non altro lo è È arrivato al traguardo, Diversamente da Charles Lecklerk.

Quarto partito, Monegask è stato davvero un fattore scatenante Carrom con Verstappen e proprio Perez (Può quindi essere riassemblato fino al successo). Leklerk Ci saranno anche noi Multato In tre posizioni Nella pubblicità in rete Abu Dhabi Lo è soprattutto Ha accettato le proprie responsabilità.

“Voglio essere Onesto, e Quando commetto un errore Dico. Mi aspettavo che Perez restasse fuori, ma non lo fece Non è stata colpa sua“, Il pilota della Ferrari ha concordato. Il protagonista negativo di un altro Dimentica il fine settimana Al rosso.

READ  Facce rosse a Roma come errori di ortografia nei cartelli stradali del nome dell'ex presidente | Italia

OMNISPORT | 06-12-2020 23:52

Carattere: Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *