Il video virale mostra il fumo che sale da un alligatore che mangia droni in Florida

Un video virale su TikTok mostrava un fumo che inghiottiva un alligatore della Florida, pensando erroneamente che un drone fosse cibo, poi masticando il dispositivo che ci sorvolava.

Il coccodrillo viene mostrato nel video mentre mastica quella che l’autore del caricamento ha detto essere la batteria del drone, quando il fumo bianco inizia a coprirlo. Verso la fine del video, si vede un coccodrillo che lotta per ingoiare il drone.

“Oh mio Dio, lo sta mangiando!” Nel video si sente dire la voce di una donna.

“George, no! Non mangiarlo! “Non è chiaro se il coccodrillo si chiamasse George.

Il video virale, condiviso da un utente di nome devhlanger, è stato inizialmente diviso in due parti, una condivisa il 22 agosto e l’altra lunedì. Quando la seconda parte del video è diventata virale con oltre quattro milioni di visualizzazioni, l’utente ha unito le due parti in una.

Non è chiaro cosa sia successo al coccodrillo. TikToker, nella sezione commenti di uno dei video, ha affermato che sta bene e “sembra ancora affamato di lui”.

L’incidente ha acceso il dibattito sulla possibilità che i droni debbano essere ammessi negli habitat naturali, dove è noto che disturbano gli animali.

In questo caso particolare, alcuni spettatori hanno affermato che l’incidente è avvenuto nel Parco nazionale delle Everglades, che ha una politica anti-droni. Ma TikToker ha detto che l’incidente è stato filmato fuori dal parco.

Il feedback degli spettatori è stato in gran parte decisivo. Alcuni hanno affermato di aver segnalato TikToker alle autorità locali, secondo A NEWSETTIMANA Rapporto.

READ  Il senatore Ron Johnson ha registrato che Donald Trump ha perso il Wisconsin perché 51.000 repubblicani non hanno votato per lui

TikToker si è difeso, dicendo che l’incidente è stato “accidentale”.

“Questo è fuori da un parco nazionale… questo è un tour… ovviamente sto filmando il drone x pilotare il drone… [it was] Nella sezione commenti della seconda parte del video, ha detto: La mia offerta… indirizza la tua rabbia verso gli allevamenti di coccodrilli.

Secondo il National Park Service (NPS) degli Stati Uniti, dal giugno 2014 è stato vietato l’uso di droni all’interno dei parchi nazionali, coprendo 417 parchi, 23 sentieri e 60 fiumi gestiti dall’NPS.

“A causa delle serie preoccupazioni sull’impatto negativo che i droni possono avere sulla sicurezza dei visitatori, del personale e della fauna selvatica, sono stati limitati a tutti i parchi tranne che a pochi”, ha affermato NPS. sito web.

Ha affermato che l’uso di droni porta a lamentele per rumore e disturbo da parte dei visitatori del parco, preoccupazioni per la sicurezza dei visitatori del parco e, in un incidente documentato, molestie nei confronti della fauna selvatica nei parchi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *