Il TSO italiano Terna ordina le impostazioni STATCOM per la conferma della fase

Terna Spa ha ordinato a Siemens Energy due sistemi di sincronizzazione standard (Stotcom) per stabilizzare la rete. Questo è il primo ordine Stotcom di Siemens Energy dall’Italia e aiuterà il paese ad affrontare le nuove sfide della rete elettrica poste dalla conversione energetica.

Nell’ambito della serie SVC Plus di Siemens Energy, due nuovi sistemi Stotcom saranno costruiti a Villanova (Abruzzo) e Latin (Lazio), e contribuiranno ai collegamenti tra Italia e Montenegro e Italia continentale e Sardegna. Saranno offerti come una soluzione container salvaspazio, che riduce i tempi e gli sforzi di implementazione del progetto evitando le procedure di approvazione dell’edificio. In precedenza, Terna ha ordinato due impianti a condensatori coerenti, attualmente in costruzione a Fano e più recentemente a Rosara (entrambi in marzo).

Incorporare una quota maggiore di energia rinnovabile nei sistemi di alimentazione e aumentare la domanda di energia pone sfide per gli operatori edili in tutto il mondo. In particolare, l’energia eolica e solare sono caratterizzate da elevati livelli di fluttuazioni e divari. Quattro sistemi flessibili di trasmissione AC (fatti) di Siemens Energy aiuteranno Terna a gestire queste sfide.

I due nuovi sistemi STATCOM garantiranno fluttuazioni di tensione sia per potenza reattiva che per immersione a seconda delle esigenze della fase italiana. Riducono notevolmente il rischio di cadute di tensione e blackout. Oltre alla potenza reattiva, i condensatori sincroni forniscono potenza di cortocircuito e inattività, entrambi urgentemente necessari per compensare centrali elettriche meno convenzionali.

La soluzione del condensatore sincrono contribuisce al cortocircuito utilizzando il generatore di cortocircuiti ed estende la recessione richiesta fissando il volano ottimale di perdita alla massa rotante del rotore. In questo modo, aiutano a stabilizzare la frequenza di rete. Il primo condensatore sincrono a Fano dovrebbe essere operativo entro la fine del 2021 e il secondo a Rosara nell’ottobre 2022. Entrambi i sistemi Stotcom saranno lanciati nel giugno 2022.

READ  X Factor 2020, Manuel Agnelli e Hell Radon battono gli stracci: "L'inverno è finalmente arrivato" - il meglio e il peggio

Due sistemi STATCOM basati sulla tecnologia SVC Plus di Siemens Energy funzionano ciascuno a 400 kV con 125 Kvar, ea questo livello di tensione sarà una soluzione STATCOM completamente containerizzata. La tecnologia SVC Plus combina i vantaggi di STATCOM e della tecnologia di conversione multilivello modulare con un numero ottimale di componenti. Richiedendo relativamente pochi componenti del computer, la soluzione semplifica la progettazione, la pianificazione e l’ingegneria e può containerizzarli. I principali vantaggi per Terna sono i ridotti requisiti di spazio e la semplificazione dei permessi di costruzione.

“Gli operatori di fase come Terna svolgono un ruolo fondamentale nella ristrutturazione e riprogettazione dell’infrastruttura elettrica per raggiungere gli obiettivi di decarbonizzazione senza compromettere la stabilità e l’affidabilità di fase”, ha affermato Beatrice Natter, Vicepresidente delegato, Siemens Energy. “Le nostre tecnologie di stabilizzazione della rete aiuteranno Terna a gestire il crescente problema del sistema elettrico e fornire una rete italiana efficiente, sicura e stabile”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *