Il tenente dell’esercito americano fa causa a due agenti di polizia della Virginia dopo essere stato arrestato e aver spruzzato pepe | Notizie dagli Stati Uniti

Un tenente dell’esercito degli Stati Uniti ha citato in giudizio due agenti di polizia della Virginia che gli hanno puntato addosso le armi e dopo aver usato spray al peperoncino durante una sosta.

La causa è stata intentata da Caron Nazario in Virginia contro gli agenti di polizia di Windsor Joe Gutierrez e Daniel Crocker, che affermano di aver violato i suoi diritti costituzionali.

Ciò avviene in mezzo a gravi tensioni riguardo al processo in corso di Derek Chauvin, Accusato di omicidio George Floyd L’anno scorso inginocchiandosi sul collo.

L’incidente, che è stato catturato in video, coinvolge il signor Nazario, un nero e latino, in uniforme mentre guida la sua nuova auto attraverso Windsor con una carta di carta temporanea nel finestrino posteriore nel dicembre dello scorso anno.

La causa sostiene che un’auto della polizia lo abbia fermato e gli abbia detto di fermarsi, cosa che ha fatto circa due minuti dopo dopo aver cercato un posto illuminato dove fermarsi.

Poi il comunicato diceva che un agente aveva fatto una chiamata radio dicendo che Nazario stava guidando la sua macchina senza tessera e che stava “scappando” dalla polizia, aggiungendo che si trattava di una stazione “molto pericolosa”, che ha portato all’adesione di un altro ufficiale sulla scena.

Durante una fermata del traffico, il filmato mostra il signor Nazario che dice che ha paura di scendere dall’auto. Un agente ha risposto: “Sì, dovrebbe essere”.

L’ufficiale poi continua a chiedere che il signor Nazario scenda dall’auto, mentre il tenente dell’esercito chiede cosa ha fatto di sbagliato, aggiungendo che non deve scendere dalla sua auto a causa di un’infrazione stradale.

READ  Lara Trump risponde alla presunta teoria di Trump che tornerà alla Casa Bianca entro agosto

Quindi viene cosparso di pepe attraverso il finestrino della sua macchina, mentre gli agenti cercano di aprire la portiera della sua macchina.

Il signor Nazario dice agli agenti che la situazione è “corrotta”, aggiungendo che il suo cane nel retro della sua macchina sta soffocando – qualcosa che l’ufficiale continua a dirgli di togliersi la cintura di sicurezza e scendere dall’auto.

Una volta sceso dall’auto, l’autista chiede ripetutamente che gli venga detto cosa sta succedendo e lo chiede all’ufficiale in comando mentre lo spinge a terra.

La causa sostiene anche che un agente di polizia ha detto che Nazario stava “cercando di cavalcare il fulmine”, dice la causa – un apparente riferimento alla sedia elettrica.

Nazario non ha offerto resistenza, secondo la nota del tribunale, aggiungendo che è stato cosparso di pepe e gettato a terra a prescindere.

Secondo la causa, una volta terminato l’incidente, uno degli agenti, il signor Gutierrez, a quanto pare ha detto di aver capito perché l’attore stava cercando un posto ben illuminato dove stare, dicendo: “Capisco, i media stanno diffondendo la razza relazioni.
Tra forze dell’ordine e minoranze. Ho capito. “

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *