Il senior ha trovato interesse in Italia – tutto dal campus della SU – presso l’Università di Susquehanna

02 aprile 2021

Scritto da Nala Washington ’24

L’epidemia del Govt-19 ha costretto l’Università di Susquehanna a trovare altri modi per consentire agli studenti di completare le loro esperienze di studio all’estero attraverso il Global Opportunities Program.

Nicole Principi ’21 aveva inizialmente pianificato di recarsi a Firenze, in Italia, per un evento di sei settimane nel maggio 2020. In qualità di specialista in graphic design, Principi era particolarmente interessato a saperne di più sull’arte italiana. Incapace di viaggiare a causa delle restrizioni del governo, Principi si trovava ancora in Italia, quasi.

Durante il suo progetto GO a distanza, Princip ha studiato con Sant’Anna a Sorrento, in Italia, durante la pausa invernale del 2021, con cui ha collaborato Galleria SyArt Per lo stage. Nel 2021 Princip ha completato diversi progetti di design grafico per la galleria, incluso un tour virtuale del suo debutto artistico, che è stato pubblicizzato sui siti di social media della Sight Gallery.

“Il tour virtuale è uno dei miei progetti preferiti ed è stato fantastico vedere la galleria promuoverlo ampiamente”, ha detto Princip.

La sfida più grande affrontata da Princip nel completare l’esperienza di studio a distanza all’estero è stata la differenza di fuso orario, il ritornello comune sentito dagli studenti GO remoti di SU. Principi ha detto che il problema richiede un ulteriore livello di gestione del tempo e pazienza.

Con l’Italia di sei ore in anticipo, Princip ha detto: “Ho dovuto adattarmi e lavorare il giorno prima in modo da poter ottenere feedback dal mio partner professionale e consulente”.

Ha detto che, nonostante abbia perso i piani originali di Principe di viaggiare in Italia, la sua esperienza virtuale a Sorrento gli ha aperto gli occhi su una nuova scelta di carriera. Dopo la laurea, Principi sta valutando la possibilità di cercare un lavoro in un museo come grafico.

READ  Appello prolungato dei compositori italiani alla musica da biblioteca "drammatica"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *