Il rover cinese scopre che il cubo lunare è solo una roccia simile a un coniglio

Lo scorso novembre, il rover lunare cinese Yutu-2 ha individuato qualcosa di intrigante sul lato opposto della luna. L’immagine era sfocata, ma era chiara: l’oggetto sembrava un cubo seduto sulla superficie della luna. La sua forma sembrava troppo sottile per essere solo una roccia lunare, forse qualcosa che è rimasto durante la visita di extraterrestri come il monolito nell’opera teatrale di Arthur C. Clarke “2001: Odissea nello spazio”.

Le autorità spaziali cinesi l’hanno definita la “capanna misteriosa”. Altri lo chiamavano il “cubo della luna”. Lo Yutu-2 è stato inviato per dare un’occhiata più da vicino e, alla straordinaria velocità che il rover poteva viaggiare, ci sono volute settimane prima che si avvicinasse.

di venerdì, Il nostro spazio, un canale scientifico in cinese della China National Space Administration, ha pubblicato un aggiornamento. Non esiste un monolito, né una base segreta sul bordo di un cratere lunare. Da vicino, risulta essere solo una roccia. La geometria apparentemente perfetta era un gioco di angoli, luci e ombre.

Sebbene la misteriosa capanna non fosse affatto una capanna, uno dei remoti guidatori del rover a terra ha sottolineato che il tipo di roccia assomigliava a un coniglio e che una delle pietre di fronte sembrava un po’ una carota. Questo è conveniente perché il nome del rover significa “coniglio di giada”.

Il rover ha ora percorso poco più di 1.000 metri da quando è arrivato tre anni fa sul lato opposto della luna, nel cratere Von Karmann, come parte della missione Chang’e-4. È la prima missione ad atterrare dall’altra parte.

READ  Come guardare la meteora Perseide nella regione del Golfo questa settimana

Le illusioni visive sono comuni nella storia dell’esplorazione spaziale, sia che siano viste da astronomi che scrutano attraverso i telescopi sulla Terra o da esploratori robotici su altri mondi che scattano foto con le macchine fotografiche. Parallelamente ai massi simili a conigli trovati dal rover cinese, nel 2004 il rover su Marte Opportunity della NASA ha scoperto qualcosa che assomigliava a orecchie di coniglio. Ulteriori analisi degli ingegneri sulla Terra hanno indicato che lo era. isolamento o altri materiali morbidi caduto dal rover stesso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *