Il Regno Unito prende le distanze da Biden, dicendo che Putin “non può rimanere al potere” | Nadim Zahawi

Un ministro del governo britannico ha preso le distanze dal governo dall’appello di Joe Biden secondo cui Vladimir Putin “non può rimanere al potere” tra le critiche secondo cui la sospensione potrebbe rafforzare il Cremlino.

Nadim al-Zahawi, il ministro dell’Istruzione, ha affermato che spettava al popolo russo decidere come essere governato dopo l’osservazione non scritta di Biden in un discorso in Polonia sabato, che la Casa Bianca ha poi affermato essere Non una richiesta di cambio di regime.

“Penso che dipenda dal popolo russo”, ha detto domenica a Sophie Ridge a Sky. “Penso che il popolo russo sia stufo di quello che sta succedendo UcrainaQuesta invasione illegale, la distruzione dei loro mezzi di sussistenza, la loro economia che crolla intorno a loro, e credo che il popolo russo deciderà il destino di Putin e dei suoi compagni”.

I commenti di Biden sono arrivati ​​sotto forma di Russia I missili sono stati lanciati contro la città ucraina occidentale di Lviv, a 40 miglia dal confine polacco. La città è la più filo-occidentale del paese e una base per molti giornalisti occidentali. Gli analisti hanno descritto gli attacchi come destinati a inviare un chiaro segnale alla Casa Bianca.

Biden Putin descritto come un “macellaio” Ha detto al pubblico di Varsavia che l’Occidente deve prepararsi “per una lunga battaglia davanti a sé”.

In quello che sembrava essere un cambiamento radicale nella politica degli Stati Uniti, Biden sembrava anche aver esortato coloro che circondavano il presidente russo a rimuoverlo dal Cremlino. “Per l’amor di Dio, questo ragazzo non può rimanere al potere”, ha detto Biden. Funzionari statunitensi in seguito hanno affermato che il presidente stava parlando della necessità per Putin di perdere il potere sul suolo ucraino e nella regione più ampia.

READ  Boris Johnson dice ai parlamentari che "farà" i veterani del Regno Unito in Afghanistan | Boris Johnson

Zahawi si è fermato prima di dire che Biden ha sbagliato la chiamata. Ha detto: “È un’invasione illegale dell’Ucraina e deve finire, e penso che sia quello di cui parlava il presidente.

“La Casa Bianca è stata molto chiara su questo, il Presidente ha pronunciato un discorso molto forte su questo e penso che sia gli Stati Uniti che il Regno Unito siano d’accordo sul fatto che spetta al popolo russo decidere chi dovrebbe governarlo”.

Alcuni temevano che il discorso avrebbe rafforzato Putin a livello nazionale. Tobias Ellwood, presidente del comitato di difesa della Camera dei Comuni, ha detto che non era saggio fare l’osservazione, dicendo che Putin avrebbe “aggirato questo, scavare e combattere duramente”.

L’ex segretario di Stato del lavoro Margaret Beckett ha affermato di aver compreso il motivo della chiamata. “Sono il migliore che abbiamo visto di Joe Biden. So che riceve molte critiche, ma mi ha colpito come qualcuno che ha sentimenti forti e tende solo ad esprimerli”, ha detto Sky.

“E, sai, probabilmente non ne abbiamo mai abbastanza di quella sincerità e reazione, a volte, dalle persone nel nostro mondo politico. Sono sicuro che il suo staff e le persone intorno a lui hanno ragione nel dire che l’America non sta chiedendo cambio di regime, ma penso anche che molte persone simpatizzeranno con i sentimenti che lo hanno portato a dire quello che ha fatto”.

Domenica, il ministro degli Esteri britannico Liz Truss ha dichiarato al Sunday Telegraph che le sanzioni contro banche, società e individui russi potrebbero essere revocate se Putin si ritira dall’Ucraina. I commenti erano simili a quelli della sua controparte statunitense, Anthony Blinken, che ha affermato che le schiaccianti sanzioni economiche “non erano progettate per essere permanenti”.

Ci sono condizioni rigorose per allentare le misure, ha affermato Truss: “Tali sanzioni dovrebbero portare non solo a un cessate il fuoco completo e al ritiro, ma anche all’impegno a non ulteriore aggressione.

Inoltre, c’è un’opportunità per sanzioni rapide se ci sarà più aggressività in futuro. Questa è una vera leva che penso possa essere utilizzata”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *