Il prototipo di SpaceX Starship diventa tiepido per un tentativo di lancio all’inizio di questa settimana

Aggiornare: SpaceX sembra aver completato la prima campagna di prove di prova refrigerata della Starship SN10 e la società ha revocato le chiusure stradali intorno alle 16:30 CST, segnando la fine dei test di lunedì.

Se il test criogenico di lunedì ha esito positivo, SpaceX ha richiesto potenziali finestre di test antincendio statico mercoledì, giovedì e venerdì (10-12 febbraio), sebbene un’altra finestra potrebbe essere aggiunta martedì 9 febbraio. Se la Starship SN10 è in grado di completare una prova impeccabile (WDR) e un fuoco costante di martedì o mercoledì, c’è una possibilità, anche se piccola, che SpaceX possa lanciare il razzo e il pad nel tentativo di lanciare venerdì.

Sfortunatamente, la Federal Aviation Administration ha ritenuto necessario ristabilire anche le restrizioni dello spazio aereo di SpaceX rilevando che il lancio di SN10 rimane “in attesa di [authorization], Aggiungendo ulteriore incertezza burocratica oltre agli ostacoli tecnici, il veicolo spaziale doveva ancora navigare per essere cancellato dal volo.

Nel bel mezzo di quello che sembra essere il primo test di prova refrigerato della Starship SN10, SpaceX ha introdotto restrizioni temporanee al volo (TFR) con la FAA per lanciare la Starship III all’inizio di questa settimana.

Abbinando efficacemente le ultime Starship SN8 e SN9, entrambe le quali hanno subito guasti all’ultimo secondo che hanno portato a gravi impatti ed esplosioni il 9 dicembre e il 2 febbraio, la Starship SN10 è un prototipo di un missile solido e riutilizzabile di 50 metri (165 piedi (9 metri) alto 30 piedi), e circa 1.350 tonnellate (tre milioni di libbre) – quasi come il Falcon Heavy – è completamente rifornito.

Come i suoi predecessori, la Starship SN10 è equipaggiata con un set di tre motori Raptor che producono fino a 600 tonnellate di spinta (~ 1.3M lbf) e sono stati costruiti come parte di una serie di quattro prototipi progettati per dimostrare un nuovo metodo per il missile per recuperare.

Come discusso in precedenza su Teslarati, domenica 7 febbraio SpaceX ha distribuito inaspettatamente “allarmi” di sicurezza ai residenti del villaggio di Boca Chica, un atto che indicava solo i piani (per tentare) di lanciare un prototipo di astronave. Tuttavia, Starship SN10 non ha nemmeno completato il test di prova di raffreddamento, riferendosi a una pratica comune utilizzata da SpaceX per convalidare un veicolo utilizzando azoto liquido, simulando il freddo estremo del metano liquido e del carburante ossigeno senza il rischio di un incendio o di una violenta esplosione .

Per ora, SpaceX è nel mezzo della modalità Starship SN10 nel suo primo tentativo (tentativi) di dimostrare la freddezza di LN2. SpaceX sembra aver interrotto un tentativo intorno alle 13:15 CST e ha avviato un secondo tentativo nel momento in cui questo articolo è stato pubblicato (intorno alle 14:00 CST). Se l’SN10 riesce a superare la prova di congelamento nelle prime ore del pomeriggio, c’è una possibilità – anche se limitata – che SpaceX proverà a riciclare per le prove dal vivo (WDR; sostituendo LN2 con metano e ossigeno) e un possibile tentativo di fuoco costante più tardi nel giorno.

Quindi prova – per non parlare del completo – la resistenza di raffreddamento in apertura E il Una ripresa statica nello stesso giorno potrebbe essere un’impresa senza precedenti, quindi il processo richiederà probabilmente alcuni giorni. Anche se così fosse, SpaceX Starship SN10 potrebbe essere ancora pronto per un altro tentativo di lancio ad alta quota all’inizio di questa settimana. Restate sintonizzati per gli aggiornamenti!

READ  This spot on the International Space Station has stayed dirty - for science

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *