Il Presidente della Repubblica sta esplorando le opportunità per rinnovare il governo

Roma

In uno sforzo dell’ultimo minuto per risolvere la situazione di stallo politico italiano, il presidente del paese ha chiesto al presidente della camera bassa di esplorare la possibilità di rinnovare la coalizione di governo crollata e di mediare tra le parti in conflitto.

Dopo tre giorni di consultazioni con i leader del partito italiano, venerdì il presidente Sergio Materella ha cercato Roberto Fico per esaminare la possibilità di costruire un’ampia maggioranza parlamentare a sostegno del nuovo governo di coalizione. Martedì Matterella ha detto a Figo di lamentarsi con lui.

“E ‘necessario formare un governo il prima possibile con un adeguato sostegno parlamentare”, ha detto Matterella ai giornalisti al Guernsey Palace, sottolineando che l’Italia sta affrontando una triplice emergenza, salute, crisi sociale ed economica.

L’Italia è precipitata in un’improvvisa crisi di governo all’inizio di questo mese dopo che l’ex primo ministro Matteo Renzi ha ritirato il suo piccolo partito italiano Viva dalla coalizione di governo e rimosso una maggioranza già debole al Senato.

Ciò ha costretto le dimissioni del presidente del Consiglio Giuseppe Conte, aprendo formalmente una crisi politica.

Renzi si è più volte scontrato su come affrontare l’epidemia di Covit-19 e le sue politiche economiche, attaccando i piani del primo ministro su come spendere i 200 miliardi di dollari (242,7 miliardi di dollari) stanziati dall’Unione Europea per sostenere l’economia in difficoltà dell’Italia.

La sua maggioranza è stata divisa dalla cacciata di Renzi e Conte ha cercato di perseguire in tribunale i legislatori indipendenti e dell’opposizione per aver sostituito i senatori italiani di Viva, ma non ha avuto successo, costringendolo a dimettersi per evitare la sconfitta in parlamento.

READ  100 anni di ricadute positive per la 'nonna italiana perfetta' Lina (e Lasagne)

Ora, se Conte vuole ottenere un terzo mandato per formare un nuovo governo, dovrà cercare nuovamente l’aiuto di Renzi, il che rende la sua missione quasi impossibile.

Renzi, da parte sua, non ha mai escluso un possibile accordo con i suoi ex alleati, compreso il movimento populista Five Star. Dopo che quest’ultimo ha chiarito di non voler stabilire ulteriori contatti con Renzi, venerdì si è aperta la porta a una possibile alleanza, tra cui Italia Viva, con una mossa a sorpresa.

Tuttavia ha riconosciuto che il loro numero non era sufficiente per sconfiggere il movimento di inversione di marcia, che era profondamente coinvolto in polemiche con l’ex primo ministro, e ha definito “irresponsabile” provocare la crisi.

Alla luce della feroce opposizione di Renzi e del conflitto personale tra i due, le reali possibilità di Conte di ottenere un terzo ordine sono scarse.

Ciò rende il compito di Figo più impegnativo mentre cerca di unire una nuova maggioranza al potere.

Se Figo è in grado di mediare tra le parti in lotta, Matterella potrebbe decidere di chiedere a un altro parlamentare o tecnico con ampio sostegno parlamentare di sostituire Kotte e capo del nuovo governo.

Se ciò si rivelerà impossibile, l’unica alternativa per il presidente è sciogliere il parlamento e indire elezioni anticipate – che Matarella considera pericolose perché l’Italia sta lottando per affrontare una seconda epidemia e una drammatica recessione.

Il sito web dell’Anatolian Agency contiene solo una parte delle notizie fornite agli abbonati da AA News Broadcasting System (HAS) e in forma abbreviata. Contattaci per le opzioni di abbonamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *