Il Papa appoggia la proposta carismatica italiana

Papa Francesco invia un messaggio ai partecipanti a una conversazione cristiana tra cattolici e pentecostali in Italia, incoraggiandoli a servire insieme in fraternità.

Scritto dallo staff di Vatican News

Papa Francesco ha espresso la sua vicinanza ai partecipanti a un incontro per il dialogo fraterno sabato sul tema “Fratellanza in Cristo”.

“In questo momento riceverete consigli carismatici italiani. Voglio esservi vicino, voglio stare con voi”, ha detto il Papa in un videomessaggio.

L’incontro virtuale, ispirato dal consiglio carismatico italiano (composto da cattolici e pentecostali in Italia), ha visto la presenza di diversi relatori, tra cui il professor Matteo Galici, fondatore e leader della comunità di Gesù che ha avviato la conversazione.

Nel 1992 Matteo Galici, Vescovo Pentecostale Rev. P. Insieme al Dr. Giovanni Tretino (Vescovo-Presidente della Chiesa Evangelica della Riconciliazione) ha fondato il Consiglio carismatico d’Italia – Comitato misto Cattolici e Pentecostali tra Cattolici e Pentecostali in Italia.

Fratellanza

Evidenziando il tema dell’incontro online, Papa Francesco l’ha definito una “conversazione fraterna” e li ha chiamati a lasciarsi guidare dalla parola del Signore: “Andate dai miei fratelli e dite loro: Salgo al Padre mio e Padre vostro , e il mio Dio e il tuo Dio “(Giovanni 20:17).

“Gesù ci manda ad annunciare che è con noi”, ha detto il Papa. “È davanti al Padre e viene con noi; Come cristiani, senza esporre le divisioni che ancora esistono, non ci impedisce di lavorare insieme, camminare insieme e lavarci i piedi a vicenda “.

Ha esortato i partecipanti all’incontro a “ricordare Barry” ea “servire insieme” in fratellanza.

Concludendo il suo messaggio, Papa Francesco si è incorporato nella congregazione e ha pregato per i partecipanti. Li ha ringraziati per “questo segno di fratellanza”.

READ  La serie Netflix segnala il progresso razziale sulla televisione italiana Italia Asia Gambia Stati Uniti Netflix

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *