Il pannello di attacco del Campidoglio chiude la cerchia ristretta di Trump con tre nuove citazioni | Attacco al Campidoglio degli Stati Uniti

Il comitato ristretto della Camera per indagare sull’attacco al Campidoglio ha chiuso martedì la cerchia ristretta di Donald Trump, emettendo citazioni in giudizio per tre nuovi funzionari della Casa Bianca coinvolti nella pianificazione dell’apparizione dell’ex presidente alla manifestazione che ha preceduto la rivolta del 6 gennaio.

Le nuove citazioni mostrano che il comitato ristretto si sta avvicinando a Trump nelle sue indagini e indicano che il comitato sta ora valutando se la retorica dell’ex presidente indicasse che la Casa Bianca era a conoscenza dei piani per attaccare il Campidoglio.

Il membro del Congresso Benny Thompson, presidente del comitato ristretto, emette citazioni in giudizio per gli ex strateghi della Casa Bianca. Andy Surabian | e Arthur Schwartz, suggerendo che hanno contribuito a coordinare l’apparizione di Trump contattando gli organizzatori e gli oratori della manifestazione.

Il Presidente ha inoltre autorizzato una citazione a Ross WorthingtonL’ex funzionario della Casa Bianca che ha scritto il discorso alla manifestazione di Trump, durante il quale l’ex presidente ha mentito di aver vinto le elezioni del 2020 e ha esortato i suoi sostenitori a marciare verso il Campidoglio.

“Il comitato ristretto sta cercando informazioni dalle persone che hanno partecipato alla marcia”, ha detto Thompson. Le proteste di quel giorno sono sfociate in un attacco alla nostra democrazia. I manifestanti si sono trasformati in rivoltosi che hanno tentato violentemente di ostacolare il pacifico trasferimento del potere”.

La manifestazione di Ellipse è cresciuta di importanza per il comitato ristretto nelle ultime settimane, poiché valuta se Trump abbia ostacolato l’azione del Congresso incitando i suoi sostenitori a prendere d’assalto il Campidoglio e smettere di certificare la vittoria elettorale di Joe Biden.

Guardiano prima Ho accennato la scorsa settimana Che il comitato stia anche esaminando se Trump abbia supervisionato un complotto criminale collegato il suo piano al rifiuto dell’allora vicepresidente Mike Pence di certificare la vittoria di Biden con i gruppi estremisti che hanno attaccato il Campidoglio.

Thompson ha detto in citazione a Surabian e Schwartz che erano stati presi di mira perché apparentemente avevano contatti frequenti con alcuni dei principali organizzatori e oratori della manifestazione, tra cui il figlio maggiore di Trump, Don Jr e la fidanzata Kimberly Gilfoyle.

Il presidente ha aggiunto che hanno anche avuto contatti che hanno toccato l’assicurarsi la partecipazione di attivisti di estrema destra come Ali Alexander e Alex Jones alla manifestazione, e hanno discusso della copertura mediatica della manifestazione e delle tasse per apparire per gli altri che hanno parlato alla manifestazione .

Nella sua lettera di citazione a Worthington, Thompson ha affermato di essere stato preso di mira perché ha contribuito a elaborare il discorso di Trump alla manifestazione, con l’ex presidente che esortava i suoi sostenitori a “combattere più duramente” e “fermare il furto”, prima di promettere loro di marciare con loro al capitale.

Il comitato ristretto ha concesso ai tre ex aiutanti di Trump fino al 24 gennaio per presentare i documenti dettagliati nelle citazioni, con date di deposito fissate dalla fine del mese alla prima settimana di febbraio.

READ  Terremoto di Los Angeles: diversi terremoti scuotono la California - "Le finestre stavano bussando!" | Il mondo | notizia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *