Il panificio Scialo Bros a Providence riapre con nuovi proprietari

Provvidenza – Dopo 14 mesi ha riaperto il panificio F.lli Scialo. A Federal Hill il giovedì per deliziare i clienti e Carol Gitta, suo padre ha fondato il panificio nel 1916.

Ha detto che gestisce la panetteria con il suo staff e le sue ricette, ma “la nuova gestione lo è”. Ha rifiutato di nominare il nuovo proprietario.

“È surreale”, ha detto. “Sono molto contento.”

“È il meglio di entrambi i mondi”, ha aggiunto Gaita.

Un mese fa ho deciso di tornare al panificio situato al 257 Atwells Ave. , E funziona esattamente come prima, ma per i nuovi proprietari.

Di più: Il panificio Scialos Bros. non c’è più.

“Se vieni qui oggi, non saprai che niente è diverso”, disse Gaita.

L’unica cosa diversa è che non hanno ancora torte di frutta fatte. Tutti i biscotti italiani e le torte libere sono conservati sugli scaffali, insieme ai dolci italiani. Presto, graziosi panini alti si allineeranno nel negozio intimo.

Quando era vicino Scialo?

Il panificio è stato chiuso il 14 marzo 2020 a causa della pandemia di Coronavirus. A settembre, Jetta ha detto che il panificio e l’edificio erano in vendita e che Scialos non avrebbe riaperto.

È stato un momento triste per lei. Sua sorella e partner della panetteria di famiglia, Louis Ellis, è morta un mese fa.

Suo padre, Luigi, aprì il panificio con il fratello Gaetano, quando emigrarono dall’Italia nel 1916. Luigi gestì il panificio dopo il ritorno del fratello in Italia nel 1925. Geeta ed Ellis subentrarono nel 1993, quando il padre morì all’età di 103.

Quando Gaeta ha spento i suoi forni lo scorso settembre, sembrava essere la fine di un’era. I forni antichi richiedono un processo di illuminazione in più fasi. Aveva paura di collassare se si chiudevano.

READ  Il regolatore italiano chiede a TikTok di intraprendere ulteriori azioni sugli utenti di età inferiore ai 13 anni

Riapre il mitico panificio Scialo

Ma giovedì, tuttavia, si diceva che avevano avviato i forni lentamente e che avrebbero funzionato di nuovo come avrebbero dovuto.

Ha detto: “Mi sono chiesto, dovrei farlo, giusto?” Ma è stata una decisione felice, la decisione giusta “.

Funzionerà sei giorni alla settimana, chiude il lunedì e l’orario non è stato ancora fissato, ma per ora non sarà più lungo di una volta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *