Il nuovo San Siro è una truffa

4-2 in Celtic è fuorviante in molti modi e notevole tra gli altri. Ingannevole è perché scendere in campo nella convinzione che tutto sia facile è un errore imperdonabile, poteva essere 0-3 nel primo quarto d’ora (poi sul 3-2 Donorumma fa il miracolo). Importante perché garantisce ancora una volta autostima e fiducia – in alcuni casi – irraggiungibili alle aziende. Non associare …

In alternativa totale, inizio shock per Rosoneri. Cronico perde un controllo al limite e nasce 0-1. Poi la grande sfilata di Donorumma. Khajer si è infortunato quando la squadra celtica ha avuto un’altra possibilità di raddoppiare immediatamente. Neanche un piede e 0-2 … La squadra fatica a tremare, ottusa per pochi minuti, ma riapre al 24 ‘i giochi su punizione di Calhanoclu, e arriva solo 2’ dopo: Castillejo torna in mezzo a sinistra con l’aiuto di Repic. Mezz’ora nemmeno 4 gol.

Il migliore in campo nel secondo tempo inizia con il magnifico 3-2 di Hawkins, e la strada è (pericolosamente) in discesa, il che significa che un migliore sistema di gioco è seguito da errori sufficienti per evitare ad ogni costo. Brahim Dias twitta regolarmente: “Missione compiuta” si chiude, ma queste lezioni ti aiuteranno a crescere e maturare.

Nel numero del 3 dicembre di “Photo Codidiano”, Gianni Barbacetto scopre e descrive – dopo averne parlato per tanti anni – l’attività legata al nuovo stadio di Milano: Torri, grattacieli, hotel e imprese cresceranno (…) Paulo Scroni passerà alla storia come uno dei soggetti più confusi, pericolosi e poco trasparenti nelle operazioni finanziarie in corso di Malone. Evita (l ‘”elusione” dello stadio ??? Lo stadio è una “scusa” per Inter e Milan ??? Appunto personale), Milan e Inter stanno cercando di fare una grande mossa immobiliare (attività o speculazione? Nota personale) “. L’analisi rigorosa e poco interessante solleva quindi il dubbio principale della domanda, l’inevitabile domanda fisiologica: a chi giova? “Il vantaggio generale è che cinquanta milioni di oneri di urbanizzazione (…)”. Sì, “cinquanta milioni” possono essere sempre interessati a una ricca amministrazione pubblica? Piccolo cambiamento. Poi, infatti, 180.000 m2 di spazi commerciali, 66.000 m2 di uffici, 15.000 m2 di hotel, 13.000 m2 di ricreazione, 5.000 m2 di spazi fitness, 4.000 m2 di spazi per centri congressuali … “Dov’è il bene pubblico?” L’Italia, e due squadre di calcio … Così, alla fine, un collega di “Foto Codidiano” trova una terza definizione per la nuova arena: “la più anonima e segreta delle transazioni finanziarie”, le società lasciate nelle mani “i cui proprietari sono sconosciuti”.

READ  Serie Evin Moviola 9 °: Morata Ira, ma nessun rigore

Con un’indagine approfondita, una mattina di dicembre 2020 qualcuno si è svegliato dalla neve, 4 anni e mezzo dopo Suning, 3 anni e mezzo dopo che Elliott Fund (che definisce brutalmente “aquila”) ha seriamente chiesto: “Chi sono i proprietari del Milan e dell’Inter?” Solo per rispondere in modo chiaro al termine dell’inchiesta (solo per quanto riguarda il Milan, perché avrebbe dovuto far capire che Suning è quotata in borsa da 16 anni). Poi: “Di ‘a Scoroni chi sono i componenti della squadra, Sergio e D’Anso (secondo il” rapporto “chi sono i veri proprietari del Milan … Report e Barbacetto, sono d’accordo: proprietari o membri del team? Nota personale)” Il viaggio si conclude con un volo straordinario … Indovina dove ci porta la “Foto Codiano” da San Ziro ad Arcot? Et voil Loro: “I loro soci erano Giuseppe Cypriani (…), ex socio di Nicole Minetti (…) che era il coordinatore delle ragazze del parco-parco.

La verità qui, in senso lato, è, insomma, la domanda: Nicole cade su Minetti. Biscardi lo avrebbe definito “comodo”.

Pallotta, Saputo, Camiso, Tagobina, Friedkin sono sempre incasinati e danno meno di zero ad analisti, giornali, riviste speciali e non, trasmissioni offensive, approfondimenti. A Suning non importava nemmeno un accidente del limite: cosa vuoi, tutte le persone dalle parti più lontane del mondo sono sbarcate in Serie A, solo per amore e curiosità …

Quel “Milan e Inter” è fumo e specchi: è solo il Milan, è stato interessante. Perché Nicole Minette era altrettanto interessata. Per questo, in tutto lo stadio del piccolo centro commerciale di Dubai (con introiti annui stimati in 200 milioni per Inter e Milan) … mera frode, mera speculazione, oscurità e manovre sospette. Che peccato! Ma che orgoglio milanese … questo è un peccato! Perché un idiota come Arnold dovrebbe essere colpito da lui o semplicemente solleticato?

READ  Massa di piccoli terremoti sotto eruzione laterale / vulcanica orientale

“Tal Park-Park Al Magna-Magna”, che potrebbe essere un buon titolo per l’articolo. Ma scoprirà subito le deliziose finiture e potrà invece godersi quel viaggio nel mondo oscuro della speculazione architettonica milanese. No, nell’oscuro mondo del calcio milanese. No, al contrario, nel mondo oscuro di Milano. No, no, al contrario, nel mondo oscuro del parco-parco. Insomma, Berlusconi.

Ora è tutto chiaro, finalmente non c’è più niente di oscuro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *