Il grande interesse del club dà all’ex terzino degli Hearts Aaron Hickey un “buon feeling”

Aaron Hickey nella partita di Bologna contro lo Spezia Calcio in Serie A italiana di domenica. L’ex giocatore degli Hearts è un giocatore regolare per il suo club italiano. Foto: Gabriel Malenti/Getty

Il 19enne terzino sinistro è stato legato al Milan, al Celtic e ai club della Premier League dopo aver riscosso un enorme successo con il suo passaggio in Serie A.

Quasi un anno e mezzo dopo aver lasciato Tynecastle con un trasloco di 1,5 milioni di sterline, Hickey non se ne è pentito. Passare a cose più grandi e migliori è qualcosa che gli piacerebbe fare in futuro, ma non ha fretta.

“È bello sapere che c’è interesse da parte dei grandi club”, ha detto in un’intervista al Guardian. “In questo momento la mia testa è a Bologna ma voglio provare ad andare in uno dei grandi club della Premier League o qualcosa del genere. Sarebbe il massimo per qualsiasi calciatore”.

Partecipazione Nella newsletter Cuori

le notizie Taglia il rumore

Aaron Hickey nella partita di Bologna contro lo Spezia Calcio in Serie A italiana di domenica. L’ex giocatore degli Hearts è un giocatore regolare per il suo club italiano. Foto: Gabriel Malenti/Getty

Hickey, un ragazzo di Glasgow, ha lasciato l’accademia celtica per unirsi agli Hearts perché pensava che avrebbe avuto maggiori possibilità di irrompere nella prima squadra. Ha avuto ragione, la sua eccezionale prestazione nella finale della Coppa di Scozia 2019 un mese dopo il suo 17esimo compleanno ha così impressionato il Celtic che hanno cercato di ricomprarlo.

Hickey avrebbe potuto anche andare al Bayern Monaco, ma ha usato la stessa logica che usava da adolescente per prendere la sua decisione.

“Sono venuto a vedere il Bologna e mi è piaciuta subito la sensazione”, ha spiegato Hickey. “La Serie A è stata una grande attrazione e ho sentito che era una buona mossa. Ho anche pensato che ci sarebbero state più opportunità di giocare qui rispetto a molte altre squadre.

“Sono molto contento di come è andato tutto, della scelta che ho fatto. Finora sono state tutte buone decisioni”.

Aaron Hickey nella partita di Bologna contro lo Spezia Calcio in Serie A italiana di domenica. L’ex giocatore degli Hearts è un giocatore regolare per il suo club italiano. Foto: Gabriel Malenti/Getty

Anche l’operazione alla spalla di marzo, che ha interrotto anticipatamente la scorsa stagione, non ha impedito a Hickey di tornare in campo in questa stagione, con l’allenatore del Bologna Sinisa Mihajlovic che lo giocava ogni volta che era disponibile.

“Le cose sono andate davvero bene finora”, ha aggiunto Hickey. “Ho pensato che sarebbe stato il caso di tornare in squadra dopo il mio infortunio, e forse giocherò qualche partita, ma sono stato in grado di giocare molto e anche di segnare anche due gol. Quindi sono molto felice”.

READ  Calvin Phillips è rimasto sbalordito da un messaggio di Andrea Pirlo prima della finale di Euro 2020

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *