Il giudice rigetta il caso di immigrazione contro l’italiano Matteo Salvini

Un giudice in Sicilia ha archiviato una causa contro il leader di destra Matteo Salvini per la detenzione di migranti salvati a bordo di una nave della Guardia Costiera nel 2019.

Salvini era un ministro degli interni con l’accusa di sequestro di persona nel porto siciliano di Catania e di non aver permesso l’evacuazione degli immigrati per cinque giorni quell’estate.

I pubblici ministeri avevano precedentemente raccomandato di non ordinare il processo, sostenendo che Salvini stava perseguendo la politica del governo. Salvini ha sostenuto le sue azioni, dicendo che altri paesi dell’UE dovrebbero cercare di raggiungere l’Europa e accettare gli immigrati portati sulle coste italiane dalle navi di soccorso e non lasciare l’Italia.

Salvini ha accolto con favore la decisione e ha ringraziato i tifosi.

“Questa è una bella giornata, non solo per me e la mia famiglia, ma per tutti gli italiani che vogliono un’immigrazione controllata, organizzata e positiva, non migliaia di visite. Non permetteremo questo ambito post-estate”, ha detto Salvini in privato alla Radio Italiana. .

Con il caso Catania archiviato, il leader della Lega di destra dovrà affrontare un processo con l’accusa di pirateria per non aver consentito a una nave spagnola di soccorso per migranti di attraccare nella capitale siciliana Palermo nel 2019. Salvate 147 persone nel Mediterraneo. Il processo inizierà il 15 settembre.

Anche questo mese l’Italia registra un’alta affluenza alle urne nella sua isola meridionale di Lampedusa. Più di 2.100 persone sono arrivate solo nel fine settimana, quando i trafficanti di esseri umani hanno iniziato a utilizzare imbarcazioni invisibili a bordo piene di migranti diretti in Italia utilizzando il mare calmo.

READ  La posta c'è, Kane Yaman sa battere il pubblico e Maria: i retroscena del suo passato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *