Il Galles è passato alla fase a eliminazione diretta per differenza reti nonostante la sconfitta per 1-0 contro l’Italia

Il Galles ha raggiunto la fase a eliminazione diretta a Euro 2020 per differenza reti, nonostante abbia perso 1-0 contro l’Italia.

La loro resistenza è stata spezzata poco prima dell’intervallo quando un’intelligente routine di punizione degli italiani ha portato Matteo Pessina in vantaggio della squadra di casa.

La pressione sul Galles è aumentata quando la sua rivale, la Svizzera, ha terminato il primo tempo 2-0 contro la Turchia.

Gli svizzeri stavano cercando di sostituire il Galles al secondo posto, ma sapevano di dover vincere per un pareggio di quattro punti con il Galles e speravano anche in una grande differenza reti.

Nel frattempo, il Galles aveva bisogno di un pareggio o di una vittoria per assicurarsi il progresso.

Questo compito è diventato ancora più difficile per il Galles quando Ethan Ampadu ha ricevuto un cartellino rosso dritto al 55 ‘per una corsa in ritardo su Federico Bernardeschi.

Aaron Ramsey e Gareth Bale hanno perso entrambe buone occasioni nel secondo tempo – Bale ha tirato da distanza ravvicinata sopra la traversa al 75′ – ma la squadra ha tenuto duro.

Fortunatamente per il Galles, gli svizzeri non sono riusciti a segnare abbastanza nella partita di Baku: i gol di Shaqiri e Kahwagi hanno segnato il 3-1 al fischio d’inizio.

L’Italia, che finora è stata impressionante nel torneo, ha vinto il girone dopo aver vinto tutte e tre le partite inviolate.

La prossima partita del Galles sarà sabato ad Amsterdam, gli avversari indecisi.

Nel frattempo, l’Inghilterra e la Scozia giocheranno le loro ultime partite del girone martedì.

La squadra di Gareth Southgate è in una buona posizione per qualificarsi, ma sta cercando di riprendersi dalla scarsa prestazione di Wembley con una vittoria sulla Repubblica Ceca.

READ  Il nuovo show di cucina di Michelle Obama su Netflix: tutto ciò che devi sapere

La Scozia ha solo un punto, ma potrebbe bastare una vittoria sulla Croazia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *