Il centro sollecita il CS a chiudere rapidamente il caso contro i marines italiani

Il Centro ha sollecitato la Corte Suprema a porre fine al caso dei Marines italiani, in quanto il risarcimento è stato “pagato” alle vittime, ed è ora un caso tra il governo indiano e quello italiano.

“Le vittime sono state contattate e risarcite”, ha detto il pubblico ministero Tushar Mehta a una giuria di tre giudici guidata dal presidente della Corte suprema uscente dell’India Pobdi. “Ora il caso deve essere deciso”, ha detto, esortando il tribunale a includere rapidamente il caso. “C’è un bisogno urgente”, ha detto, perché era una questione tra il governo indiano e quello italiano. La corte ha sollevato il caso per un’ulteriore udienza la prossima settimana.

Due soldati a bordo del cargo italiano Enrica Lexi hanno aperto il fuoco sui pescatori al largo delle coste del Kerala, uccidendone due con la “falsa impressione” che fossero pirati. La polizia di stato del Kerala è riuscita ad attraccare la nave a Kochi e ad arrestare i due con l’accusa di omicidio colposo, ma il caso è stato spostato fuori dallo stato su richiesta del centro, dopo una lite diplomatica tra i due paesi. I Marines sono stati successivamente rilasciati su cauzione e autorizzati a partire per l’Italia dopo che il governo di Modi ha raggiunto un’intesa con il governo italiano.

Tuttavia, la Corte Suprema ha confermato lo scorso agosto che il governo deve garantire che le famiglie dei pescatori morti siano risarcite per l’incidente prima che il caso sia ufficialmente chiuso. Mehta ha poi assicurato al tribunale che il centro avrebbe garantito il pagamento del massimo risarcimento alle famiglie. Il tribunale ha successivamente insistito sul fatto che non avrebbe chiuso il caso senza aver prima ascoltato le vittime e ha chiesto al governo di unirsi a loro come parti. Il centro ha accettato un’ordinanza del tribunale internazionale secondo cui il caso sarebbe stato processato in Italia, sebbene l’India avesse inizialmente rivendicato la giurisdizione territoriale sull’incidente al largo delle coste del Kerala nel 2013.

READ  Ranieri vede l'allenatore del Manchester City in Serie A prima o poi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *