Il capo di Amazon (e l’uomo più ricco del mondo) Bezos sostiene l’aumento delle tasse dopo le critiche di Biden | Notizie di affari

Il fondatore e CEO di Amazon Jeff Bezos ha sostenuto il piano di Joe Biden di aumentare le tasse aziendali dopo che il presidente degli Stati Uniti ha scelto l’azienda per i suoi contributi alle casse federali.

Mr. Bezos, l’uomo più ricco del mondo dovrebbe prendere Sul sedile posteriore Alla società più tardi nel corso dell’anno, ha rilasciato una dichiarazione tramite il sito web della società ieri sera dicendo che ha sostenuto la Casa Bianca nella sua concentrazione da 2,3 miliardi di dollari sul rafforzamento delle infrastrutture della nazione.

Fondamentale, c’è stato il sostegno alle proposte per contribuire a pagarle.

Il presidente ha proposto di aumentare l’aliquota dell’imposta sulle società al 28% dal 21% per rappresentare la maggior parte dei costi, ma deve affrontare l’opposizione di uomini d’affari, repubblicani e alcuni democratici sulla base del fatto che potrebbe essere controproducente per la crescita economica.

immagine:
Il presidente Biden ha descritto il suo piano infrastrutturale come “un investimento una tantum”. Pic: AP

Biden potrebbe utilizzare il supporto di Amazon come prova per indebolire questo argomento.

Mentre annunciava Enorme piano di investimenti infrastrutturali La scorsa settimana, ha detto della pianificazione fiscale dell’azienda: “Amazon utilizza diverse scappatoie in modo da non pagare un solo centesimo di imposta federale sul reddito.

“Non voglio punirli, ma è sbagliato. È semplicemente sbagliato. Pompiere, insegnante, paga il 22% [tax]E Amazon e altre 90 grandi aziende pagano zero tasse federali? Metterò fine a questo “.

“Sosteniamo l’attenzione dell’amministrazione Biden nel fare investimenti coraggiosi nelle infrastrutture americane”, ha detto Bezos nella sua dichiarazione.

Sia i Democratici che i Repubblicani hanno sostenuto le infrastrutture in passato, e questo è il momento di lavorare insieme per realizzarlo.

READ  L'unità palestinese ribalta lo status quo in Medio Oriente

“Comprendiamo che questo investimento richiederà compromessi da tutte le parti, sia in termini di dettagli di ciò che è stato incluso, sia in termini di modalità di pagamento (siamo a favore di un’aliquota d’imposta sulle società più elevata).

“Attendiamo con impazienza che il Congresso e l’amministrazione si incontrino insieme per trovare la soluzione giusta ed equilibrata che mantenga o accresca la competitività degli Stati Uniti”.

I presidenti degli Stati Uniti successivi sono stati accusati di ignorare la necessità di investire in infrastrutture fatiscenti.  Pic: AP
immagine:
I presidenti degli Stati Uniti successivi sono stati accusati di ignorare la necessità di investire in infrastrutture fatiscenti. Pic: AP

La dichiarazione ha voluto non appoggiare il piano infrastrutturale del presidente, ma piuttosto concentrarsi sulla questione e indicare il desiderio di contribuire maggiormente al tesoro pubblico.

Inoltre, il proposto aggiustamento fiscale della Casa Bianca fisserebbe effettivamente un’aliquota fiscale minima per le società statunitensi sui loro guadagni globali per aiutare ad affrontare la spinosa questione dell’evasione internazionale.

L’anno scorso, Amazon ha riferito di aver pagato 1,7 miliardi di dollari di tasse federali sui suoi 20,2 miliardi di dollari di reddito statunitense e di aver stabilito un’aliquota fiscale effettiva di circa l’8%.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *