Il capo della scienza ha consegnato uno dei più alti riconoscimenti civili d’Italia

Anna-Maria Arabia, CEO dell’Australian Academy of Sciences, detiene il Certificato e la Medaglia della Notte dell’Ordine della Stella d’Italia. Foto: Accademia australiana delle scienze.

Anna-Maria Arabia, CEO dell’Australian Academy of Sciences, ha ricevuto uno dei più alti riconoscimenti civili italiani per aver rafforzato le relazioni e l’amicizia tra Australia e Italia nel campo STEM e non solo.

Sua Eccellenza Francesca Tertoli, Ambasciatore d’Australia in Australia, ha consegnato ieri sera il Premio Cavaliere dell’Ordine della Stella d’Italia alla Sig.ra Arabia, nata a Melbourne e attualmente residente a Canberra.

La signora Arabia si è unita a 14 persone da tutto il mondo per vincere l’onore quest’anno ed è l’unica australiana della squadra.

La Sig.ra Tardioli ha affermato che la Sig.ra Arabia mantiene forti legami con la cultura italiana e ha contribuito attivamente in modo concreto a rafforzare i rapporti e l’amicizia tra i due Paesi.

“Il suo eccezionale profilo professionale, il prestigio di cui gode nella più ampia comunità scientifica australiana e internazionale, il suo impegno coerente nel promuovere il ruolo della scienza nella società, il suo impegno nel promuovere l’accesso dei giovani alle professioni scientifiche e la sua reputazione di altamente meritevole di riconoscimento da parte della Repubblica Italiana” ha detto.

Ha ringraziato Sua Eccellenza Arabia e si è detto onorato di ricevere il premio.

“Sono grato per l’opportunità di attingere al mio patrimonio culturale italiano e portare la scienza al servizio della nazione al fine di favorire la cooperazione tra Italia e Australia”.

Anna-Maria l’Ambasciatore d’Italia in Arabia e Australia, Sua Eccellenza Francesca Tertioli. Foto: Accademia australiana delle scienze.

Questo onore coincide con la riconferma della signora Arabia come CEO dell’Accademia per altri cinque anni.

Il presidente dell’Accademia, il professor John Shine, si è congratulato con la signora Arabia per il premio e la riconferma a amministratore delegato.

Il professor Shine afferma che la signora Arabia ha guidato con successo l’accademia attraverso le epidemie, il che ha portato alla creazione di meccanismi migliorati per il processo decisionale delle informazioni sulle prove.

READ  Eurovision Bookies Round-Up 2021: l'Italia è ancora in testa alle prime dieci evoluzioni

“La sig.ra Arabia ha anche stabilito la capacità di coinvolgimento pubblico all’avanguardia dell’Accademia, che ha reso la scienza accessibile a un pubblico più ampio.

“La signora Arabia Academy ha raggiunto l’integrazione e la crescita finanziaria negli ultimi cinque anni e sta supervisionando importanti lavori di ristrutturazione dello Shine Dome e della Ian Potter House, tradizionalmente elencati, a seguito dei danni significativi a entrambi gli edifici nella grandinata di Canberra del 2020.

“Non vediamo l’ora di lavorare insieme per far progredire la scienza in Australia negli anni a venire”, ha affermato il professor Shine.

A proposito del premio

Medaglia del Cavaliere della Stella d’Italia. Foto: Accademia australiana delle scienze.

Il Ordine della Stella d’Italia Fondata nel 2011, al posto della stella dell’unità d’Italia. Il premio è suddiviso in cinque categorie: Gran Croce, Grande Ufficiale, Commendatore, Ufficiale e Cavaliere e presentato dal Presidente della Repubblica su proposta del Ministro degli Esteri italiano.

L’onorificenza di Cavaliere della Stella d’Italia è un’onorificenza civile conferita a cittadini italiani e stranieri che abbiano maturato particolari meriti nel promuovere rapporti di amicizia e collaborazione tra l’Italia e il Paese in cui operano. Con l’Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *