Il Belgio aspetta la forma fisica di Kevin De Bruyne ed Eden Hazard prima di affrontare l’Italia

L’allenatore del Belgio Roberto Martinez darà a Kevin De Bruyne ed Eden Hazard fino all’ultimo minuto per dimostrare la loro forma fisica prima di affrontare l’Italia nei quarti di finale di Euro 2020 venerdì sera.

La stella del Manchester City De Bruyne ha subito un infortunio alla caviglia durante la vittoria per 1-0 di domenica sul Portogallo, con Hazard anche fuori dal Real Madrid per un problema muscolare, e nessuno dei due è stato in grado di allenarsi con il resto della squadra giovedì mattina.

Tuttavia, parlando alla sua conferenza stampa pre-partita prima della partita di Monaco, Martinez ha dichiarato: “Sappiamo tutti che stiamo lottando contro il tempo, ma ci vorrà fino all’ultimo minuto per prendere una decisione.

“Ogni giorno che passa, ogni volta che possono dormire, fare tre pasti e farsi curare, vediamo un miglioramento, poi vedremo domani se possono partecipare o meno. Purtroppo al momento non possiamo prendere una decisione”.

“Ovviamente sarà dura domani – l’infortunio ai tessuti molli nel caso di Eden, probabilmente è difficile per una partita come domani, e per Kevin, potrebbe essere un problema ai legamenti un po’ diverso.

Ma è una decisione più medica. Al momento, questa non è una decisione calcistica. Domani diventerà una decisione medica nel pomeriggio e poi prenderemo una decisione sul calcio”.

Martinez potrebbe fare tutto quello che ha delle sue potenti armi a disposizione per affrontare una squadra italiana imbattuta da 31 partite, mentre entrambe le squadre si sforzano di diventare le prime a vincere 15 partite consecutive di Campionato Europeo dall’inizio delle qualificazioni.

Roberto Martinez ha portato il Wigan a vincere la finale di FA Cup sul Manchester City guidato da Roberto Mancini nel 2013

(archivio PA)

Tuttavia, potrebbe essere in grado di trarre una piccola ispirazione da un precedente incontro con Roberto Mancini dopo aver portato il Wigan alla vittoria nella finale di FA Cup contro la squadra del tecnico italiano per il Manchester City nel 2013.

Ha detto: “Ovviamente è stato molto speciale per il Wigan Athletic e tutti sono in contatto, ma ti dimostra che nei 90 minuti di Coppa può succedere di tutto”.

Il Belgio sta cercando l’attaccante Romelu Lukaku per continuare il suo impressionante punteggio, ma il capitano dell’Italia Giorgio Chiellini insiste che non perderà il sonno a causa della possibilità di uno scontro faccia a faccia con l’attaccante dell’Inter.

Il 36enne difensore della Juventus e i suoi compagni di squadra devono affrontare il compito di fermare l’uomo i cui gol hanno contribuito a dare all’Inter il primo scudetto in 11 anni la scorsa stagione se vogliono uscire vittoriosi.


Penso che dormiremo bene stanotte, e questo vale per me e Romelu.

Il capitano dell’Italia Giorgio Chiellini

Chiellini, che è tornato in campo dopo aver saltato la vittoria nel primo set sul Galles e la vittoria agli ottavi contro l’Austria per infortunio, ha dichiarato in conferenza stampa: “Ci siamo guadagnati molto rispetto per Lukaku perché ha avuto una grande stagione con Inter. Nel corso della campagna abbiamo visto come è diventato il vincitore della partita e un grande giocatore.

“Ma sarebbe dannoso per il Belgio se dicessi semplicemente che il Belgio è tutto incentrato su Romelu Lukaku perché hanno buoni giocatori in tutto il campo.

“Ci prepareremo per la partita come abbiamo sempre fatto. Terremo d’occhio lui e gli altri loro buoni giocatori perché hanno dei grandi giocatori indipendentemente da chi inizia domani sera.

“Ma penso che dormiremo bene stanotte, questo vale per me e Romelu”.

Mancini è ben consapevole della sfida che la sua squadra affronta contro la squadra numero uno della FIFA, ma insiste sul fatto che il torneo finora è la prova che i favoritismi non contano molto.

Mancini ha dichiarato: “Non esiste una partita testa a testa: la Svizzera ha battuto la Francia. Il Portogallo è fuori. Così è la Germania. L’Olanda è stata sconfitta dalla Repubblica Ceca.

“Siamo sul lato leggermente più difficile del sorteggio, almeno sulla carta, ma come abbiamo visto da partite a questo livello, non c’è niente che sia scontato o scontato”.

READ  Al-Hazm players seize their stadium advantage and return to the qualifiers

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *