I senatori statunitensi criticano Apple per non aver testimoniato su preoccupazioni in materia di antitrust, Telecom News, IT Telecom

Scritto da Paresh Dave

I leader del comitato bipartisan hanno dichiarato venerdì che Apple si rifiuta di testimoniare in una prossima udienza della sottocommissione del Senato degli Stati Uniti sulle questioni di concorrenza relative agli app store per dispositivi mobili.

I produttori di app hanno a lungo accusato l’Apple App Store per iPhone e iPad, insieme al Google Play Store per dispositivi Android, di impegnarsi in comportamenti anticoncorrenziali richiedendo determinati pagamenti di compartecipazione alle entrate e impostando rigide regole di inclusione. Un’audizione della sottocommissione era prevista per la fine di aprile, ma non è stata ancora fissata una data.

I senatori Amy Klobuchar, un democratico, e Mike Lee, un repubblicano, hanno dichiarato di aver scritto una lettera al CEO di Apple Tim Cook venerdì esortando la società a riconsiderare.

“Poco più di due settimane prima dell’udienza programmata, Apple ha improvvisamente annunciato che non avrebbe presentato alcun testimone”, si legge nella lettera. “L’improvviso cambiamento di Apple nel rifiutarsi di presentare un testimone per testimoniare … è inaccettabile.”

Apple non ha risposto a una richiesta di commento.

Apple ed Epic Games affronteranno questi problemi in una beta federale a partire dal 3 maggio in California.

Una portavoce di Clubshare ha detto che Google ha accettato di testimoniare in un’audizione della sottocommissione. L’azienda non ha avuto commenti immediati.

READ  Il pisolino 'Bridgerton' torna in vita con Hill House Home e una massiccia collaborazione con Netflix

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *