I politici devono prendere i loro stipendi

Pochi suggerirebbero che il ruolo del primo ministro italiano sia facile. Gli occupanti di Palazzo Chigi devono assumersi le solite responsabilità associate alla gestione di un paese grande e ricco: gestire l’economia, rispondere alle crisi e rappresentare il paese sulla scena internazionale. Hanno anche poco in termini di sicurezza del lavoro: ci sono stati 69 primi ministri italiani dalla seconda guerra mondiale. Un ruolo così difficile merita un pacchetto salariale decente.

La decisione dell’attuale titolare, Mario Draghi, di rinunciare al suo stipendio di 115.000 euro è stata in buona fede e impressionante per molti versi. E ‘una mossa politica intelligente rinunciare al suo stipendio visto che è in un momento di crisi in Italia, e un gesto di solidarietà con i tanti cittadini colpiti dall’epidemia. Tuttavia era meglio non farlo: si rischia di mandare un messaggio sbagliato e di creare uno sfortunato precedente.

Il pagamento degli stipendi dei politici è essenziale. Dopo molti anni nel servizio pubblico e come banchiere centrale – oltre a servire come direttore generale presso Goldman Sachs – i corridori non solo avevano la ricchezza che aveva accumulato su se stesso, ma, all’età di 73 anni, riceveva le pensioni da entrambi. Lo Stato italiano e la Banca Centrale Europea. Ha poco bisogno dello stipendio di un primo ministro dopo una carriera già di successo. Tuttavia, il suo successore potrebbe essere molto più piccolo e meno ricco. Garantire che siano ricompensati per il loro tempo è fondamentale per mantenere gli uffici superiori aperti a tutti, non solo ai ricchi.

C’è anche una ragione simbolica per insistere a pagare gli stipendi dei politici anche se non hanno bisogno di soldi. I primi ministri forniscono un prezioso servizio al loro paese. Il salario non deve essere visto come un profitto dell’ufficio, ma piuttosto come un giusto compenso per il lavoro. Gestire un paese non è un atto di beneficenza ma un lavoro difficile che merita un salario dignitoso. Anche se rifiutare uno stipendio può aiutare a respingere gli attacchi populisti, è devastante a lungo termine e può rafforzare l’idea che ci sia qualcosa di illegale nella vita politica: un concetto pericoloso in una società democratica.

READ  Ultimi: i casi di coronavirus diminuiscono in California, ma i decessi sono alti | Area di lavoro

La Gran Bretagna ha anche affrontato problemi con il modo in cui vengono pagati i suoi politici. Per molti, è stato il livello salariale – alto rispetto al salario medio nel paese ma basso rispetto al tipo di lavoro da cui vengono spesso assunti i parlamentari – che ha contribuito allo scandalo delle spese del 2009. I parlamentari hanno esportato i loro stipendi aumentando le loro richieste di rimborso spese . Più recentemente, il coinvolgimento dell’ex primo ministro David Cameron in uno scandalo di lobbismo ha rivelato un patto implicito che i politici potrebbero ottenere dopo aver lasciato l’incarico in cambio della precedente rinuncia all’opportunità di vincere di più nel settore privato.

La soluzione ideale consisterebbe nel pagare uno stipendio base più alto con un divieto rigoroso della maggior parte degli interessi esterni e la trasparenza riguardo a quelli rimanenti. Ciò riduce l’attrattiva di cercare di sfruttare la posizione nel servizio pubblico sotto forma di bonus speciali e incoraggia a concentrarsi sui loro doveri primari.

Politici ambiziosi si preparano a una vita piena di abusi e affinché le loro vite private e quelle dei loro cari siano regolarmente esposte in pubblico. Molti lo trovano ancora una professione attraente che illustra le attrattive durature dell’esercizio del potere politico. Tuttavia, rendere questa l’unica forma di ricompensa significa che fa appello per sempre solo a un certo tipo di persona. Un compromesso meno estremo – è improbabile che i politici vengano mai pagati come il giovane Dragee alla Goldman Sachs – potrebbe attirare un diverso tipo e qualità di candidato. La politica è un lavoro serio e impegnativo. Le persone che lo praticano non dovrebbero sentirsi in imbarazzo a essere pagate di conseguenza.

READ  Draghi ha un ampio sostegno per la leadership del governo italiano, per il momento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *