I combustibili sintetici potrebbero salvare la Porsche 911 GT3 delle turbine?

C’è una nuova Porsche 911 GT3. E, come sempre, utilizza un motore turbo a sei tempi a sei tempi piatto in grado di raggiungere i 9.000 giri / min. Con le auto sportive ad aspirazione naturale che gocciolano come mosche, anche nel raggio di Porsche, continuano coraggiosamente a battere la bandiera dei motori aeronautici. Ma fino a che punto?

“Ecco noi “Possiamo decidere se porre fine al motore di aspirazione naturale, ovviamente diciamo di no”, afferma Frank Walliser, presidente della Porsche Sports Car Lines. “Ma è nelle mani dei regolamenti”.

Quando si ritiene che ciò renderà estremamente difficile sviluppare una 911 GT3 che aderisca così saldamente alla tradizione? “Non è finalmente deciso, ma diventa sempre più difficile con ogni generazione. Quello che abbiamo fatto ora con il motore è stato davvero difficile. Abbiamo davvero allungato tutto per realizzarlo.

“Puoi vedere che nella nostra concorrenza, il numero di grandi motori ad aspirazione naturale è molto basso. E se guardi i motori ad alta velocità come questo, vendono in numeri relativamente alti come noi, è dura. Ci rende insonni notti. “

Anche noi, quando pensiamo a un mondo in cui la GT3 non può avere nove grossi grassi nel contatore del ciclo. Ma un salvatore può venire sotto forma di carburante sintetico. Qualcosa che Porsche ha sviluppato di recente. I suoi primi test, su un’auto di dimensioni molto ridotte, iniziano nel 2022.

“La strada da percorrere è lunga, ma siamo sicuri che questa sia una parte importante del nostro sforzo globale per ridurre l’impatto della CO2 nel settore dei trasporti. L’idea è che il motore non deve essere cambiato. Tutti possono usarlo, senza alcun impatto sulle prestazioni “, afferma Walliser.

READ  Una mamma australiana rivela come rimuovere le macchie ostinate dalle pentole in SECONDI con 2 ingredienti di base

Sì, questo significa che la 911 GT3 da 503 CV può funzionare con carburante nuovo con la stessa facilità della benzina normale. Allora quali sono i vantaggi?

“Le emissioni sono molto migliori”, dice Walliser, “ci sono meno particelle”. Questi combustibili sintetici hanno da otto a dieci componenti. Il carburante di oggi ne contiene da 30 a 40. Dal momento che è sintetico, non hai sottoprodotti, quindi è molto più pulito “. Dice che potrebbe esserci una riduzione dell’85% dell’impatto dell’anidride carbonica dal pozzo alla ruota rispetto alla benzina, che è più o meno il livello di funzionamento delle auto completamente elettriche.

Se questo è il potenziale futuro a lungo termine delle auto sportive, che dire del più specifico a breve termine? Il collega di Waliser, Andreas Brioninger, Chief Product Officer Porsche GT, ha confermato il prossimo lancio della 718 Cayman GT4 RS.

“Se guardi YouTube e il filmato spia pubblicato altrove, ci sono alcune auto che possono supportare il sospetto che potrebbe esserci qualcosa in arrivo con ali più grandi basate sul modello 718”, ha accennato sgarbatamente.

Gioia?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *