Hubble cattura la “attrazione gravitazionale” tra tre galassie

La NASA ha pubblicato Una straordinaria immagine catturata dal telescopio spaziale Hubble mostra ciò che l’organizzazione spaziale descrive come una tripla tensione tra galassie interagenti.

Hubble ha catturato un drammatico trio di galassie – noto come Arp 195 – e l’ha presentato nell’Atlante delle galassie peculiari, un elenco che mostra alcune delle galassie strane e bizzarre, se non meno notevoli, nell’universo.

Questo atlante è stato scritto da Halton Arp e pubblicato dal California Institute of Technology nel 1966 e contiene un totale di 338 galassie. L’intero scopo dell’atlante era quello di visualizzare immagini dei vari tipi di strutture strane o insolite che si trovano nelle galassie dell’universo. mentre lì molte immagini Delle uniche galassie trovate in quell’atlante, quest’ultima immagine mostra Arp 195, che si trova in costellazione della lince Circa 747 milioni di anni luce dalla Terra.

Il team di Hubble ha originariamente pubblicato la versione in bianco e nero dell’immagine il 19 luglio che è apparsa come parte di Festeggiamo il ritorno del satellite alla piena funzionalità Dopo una disconnessione da Internet per più di un mese a causa di un errore del software. Il 13 giugno 2021, Hubble ha interrotto la connessione a Internet a causa di un problema tecnico nel suo computer payload e il team della NASA ha passato settimane a cercare di ripararlo. L’errore ha quasi fatto cadere definitivamente il leggendario satellite, ma gli scienziati sono stati in grado di riportare Hubble dall’orlo del baratro il 16 luglio.

Guardare il tempo con Hubble è di grande valore, quindi gli astronomi non vogliono sprecare un solo secondo. La cronologia delle osservazioni di Hubble viene calcolata utilizzando un algoritmo informatico che consente al veicolo spaziale di raccogliere ulteriori istantanee di dati tra osservazioni più lunghe. Questa immagine delle tre galassie in conflitto ad Arp 195 è una di queste istantanee. Ulteriori osservazioni come questa non si limitano a fornire immagini straordinarie: aiutano anche a identificare obiettivi promettenti da seguire con telescopi come il prossimo telescopio spaziale NASA/ESA/CSA James Webb.

READ  NASA e CICR forniscono una nuova finestra sull'aumento dei mari

Crediti immagine: ESA/Hubble e NASA, J. Dalcanton

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *