Hong Kong vieta ai cittadini con doppia cittadinanza l’assistenza consolare straniera | Hong Kong

Un leader di Hong Kong che possiede la doppia cittadinanza ha affermato di non avere diritto all’assistenza consolare straniera, confermando gli avvertimenti dei diplomatici occidentali secondo cui le autorità hanno iniziato a far rispettare rigorosamente le normative sulla nazionalità cinese.

Martedì il CEO di Hong Kong, Carrie Lam, Ha sottolineato che sebbene i residenti possano avere più passaporti, la doppia cittadinanza non è stata riconosciuta a Hong Kong dalla legge sulla nazionalità cinese.

“Questo [law] Ha una regola molto specifica che le persone hanno [who] Hanno la cittadinanza straniera o il diritto di risiedere altrove … Sono considerati cittadini cinesi di Hong KongDisse Lam. “Allo stesso modo, non potranno beneficiare della protezione consolare, comprese le visite consolari”, a meno che non ottengano il permesso di rinunciare alla loro nazionalità cinese, ha aggiunto.

La scorsa settimana, il dipartimento canadese degli affari esteri ha annunciato che un doppio cittadino detenuto in una prigione di Hong Kong è tenuto a fare una dichiarazione scegliendo una nazionalità.

La rivelazione ha spinto i diplomatici britannici, canadesi e statunitensi a darsi da fare a causa delle potenziali ripercussioni per le centinaia di migliaia di residenti di Hong Kong nella città che detengono la doppia cittadinanza e per coloro che vi si recano per lavoro e turismo.

La più alta legislatura di Pechino ha stabilito le regole per l’attuazione della cittadinanza a Hong Kong nel 1996, un anno prima dell’estradizione dalla Gran Bretagna. Di conseguenza, i funzionari di Hong Kong hanno descritto la mossa di rifiutare l’assistenza consolare ai cittadini con doppia cittadinanza come non nuova.

Ma i diplomatici occidentali affermano che c’è stato un cambiamento tangibile nella politica perché in precedenza non avevano avuto problemi a visitare con la doppia cittadinanza in custodia.

READ  La Corte Suprema degli Stati Uniti conferma "Obamacare" dopo che i repubblicani hanno cercato di far rispettare la legge | Assistenza sanitaria negli Stati Uniti

Nessun funzionario di Hong Kong, compreso Lam, ha pubblicamente chiesto se ci sia stato un ordine per far rispettare le norme sulla cittadinanza più severe.

Il consolato britannico lunedì sera ha cambiato i suoi consigli di viaggio dopo aver detto di essere stato informato che “Hong Kong, come altre parti di CinaLa doppia cittadinanza non è riconosciuta “.

Il consolato ha avvertito che “se hai la cittadinanza britannica e cinese, potresti essere trattato come un cittadino cinese dalle autorità locali, anche se entri a Hong Kong con il passaporto britannico”. “Se questo è il caso, il consolato britannico potrebbe non essere in grado di fornirti assistenza consolare”.

L’apparente cambiamento arriva in mezzo agli scontri tra Pechino e i paesi occidentali per la loro repressione nel centro finanziario dopo le diffuse proteste per la democrazia nel 2019.

È probabile che il cambiamento interesserà i cittadini di doppia discendenza cinese a Hong Kong.

La Cina continentale ha leggi più rigide sulla doppia cittadinanza che stabiliscono che alle persone non è consentito possedere il passaporto di un altro paese, sebbene molti, specialmente l’elite ricca, lo mantengano segreto. A gennaio è iniziato il Regno Unito Offrire visti estesi per i titolari di passaporti britannici (all’estero), A cui hanno diritto tutti i residenti di Hong Kong nati prima della consegna del 1997.

Pechino ha risposto annunciando che non avrebbe più riconosciuto i passaporti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *