Helen McCrory, star britannica del teatro, del cinema e della televisione, muore all’età di 52 anni

Helen McCrory, una brillante e versatile attrice teatrale e cinematografica britannica che ha interpretato Narcissa Malfoy in tre film di Harry Potter e Mothers Polly Grey nella serie della BBC “Peaky Blinders”, oltre a ottenere il plauso della critica per il suo lavoro teatrale. Casa nel nord di Londra. Aveva 52 anni.

Ha annunciato la sua morte per cancro Sui social media Venerdì da suo marito, l’attore Damien Lewis.

La signora McCrory era un volto familiare al pubblico dei teatri londinesi e agli spettatori britannici di televisione e film prima di ottenere un più ampio riconoscimento nei film di Harry Potter. Ha iniziato la sua carriera in teatro nel 1990, subito dopo essersi diplomata alla scuola di recitazione, dove ha interpretato il ruolo di Gwendolyn nella produzione di Oscar Wilde The Importance of Being Serious ad Harrogate, nello Yorkshire. Nel 1993, il regista Richard Eyre, che era a capo del Teatro Nazionale, le ha dato un ruolo da protagonista nella produzione della commedia di Arthur Wing Pinero, “Trelawny of the” Wells, “per la quale ha ricevuto ottime recensioni.

“Helen McCrory, nel ruolo del titolo, incarna perfettamente la rosa incrociata da una donna affascinante a una donna ferita”, ha scritto Sheridan Morley sull’International Herald Tribune.

L’anno successivo, ha interpretato Nina nella commedia di Cechov “The Seagull” al National Theatre, insieme a Judi Dench e Bill Nighy, e nel 1995 è stata nominata “Most Promising Newcomer” agli Shakespeare Globe Awards per il suo ruolo in Lady Macbeth in Estremità occidentale.

La signora McCrory ha lavorato stabilmente in teatro per i successivi due decenni, con apparizioni notevoli come Yelena in “Uncle Vanya” di Cechov nel 2002; Nei panni di Rosalind in As You Like It del 2005 (che le è valso una nomination all’Olivier Award come migliore attrice); Nei panni di Rebecca West nel film del 2008 “Rosmersholm” di Ibsen; E Medea nel 2016.

READ  Una balena morta, che si dice sia "una delle più grandi" mai scoperte, al largo delle coste italiane

“Helen McCrory l’ha ritratta con accesso inquietante e nervi da pianoforte”, ha scritto Ben Brantley sul New York Times, “la vecchia leggenda di Meadia è diventata la pazza, triste e spaventosa signora in giro, il tipo che ti ispira a rinchiudere i bambini”.

Ma all’inizio del 1994, la signora McCrory si stava anche cimentando nel cinema e in televisione. Nel 2003 è apparsa nei panni di Barbara Villiers, l’amante di Carlo II, nella serie in quattro parti di Joe Wright “Charles II: Power and Passion”, e nel 2006 è apparsa come Sherry Blair, moglie del primo ministro Tony Blair, in “The Queen” di Stephen “Frears – un ruolo che ha ripreso nel film del 2010 di Peter Morgan The Queen.

La signora McCrory è diventata nota ai fan di tutto il mondo grazie al suo ruolo nel 2009 come Narcissa Malfoy, la madre del nemico di Harry, Draco Malfoy, in “Harry Potter e il principe mezzosangue”. Ha interpretato nuovamente il ruolo nella prima e nella seconda parte di “Harry Potter e i Doni della Morte”, gli ultimi film della serie. (In realtà era destinata a svolgere un ruolo più importante, come Bellatrix Lestrange, nel precedente “Harry Potter e l’Ordine della Fenice”, ma è stata costretta a ritirarsi dopo aver scoperto di essere incinta; Helena Bonham Carter ha preso il sopravvento.)

Nata Helen Elizabeth McCrory il 17 agosto 1968 nel quartiere di Paddington a Londra, è la maggiore di tre figli. Suo padre, Ian McCrory, era un diplomatico. Sua madre, Anne (Morgans) McCrory, lavorava nel Servizio Sanitario Nazionale.

Durante la sua infanzia, la carriera diplomatica di suo padre ha portato la famiglia in Tanzania, Norvegia, Madagascar e Parigi.

“Mio padre mi ha detto che la mia prima apparizione sul palco è stata ballare durante una visita ufficiale al presidente francese”, ha detto la signora McCrory. In un’intervista del 2014 Con The Times of London. “Sono sicura che l’idea di fare l’attrice mi è venuta in quel periodo. Ogni sera a casa era come un piccolo concerto.”

Da adolescente è stata riportata in Inghilterra, alla Queenswood School for Girls nell’Hertfordshire. Ha iniziato a recitare lì e, dopo la laurea, ha trascorso un anno in giro per l’Italia prima di essere ammessa al London Drama Centre.

Ha detto al Times of London nel 2017 che essere un’attrice “era l’unica cosa che volevo essere”, aggiungendo che era “incredibilmente fortunata” ad assumere rapidamente ruoli importanti.

La signora McCrory ha incontrato il signor Lewis nel 2003, quando apparivano nel film di Joanna Lorenz “Five Gold Rings” all’Almeida Theatre di Londra. L’anno scorso ha detto: “Damien è cattivo, e ho sempre amato i miei bambini cattivi”. Su “Desert Island Discs” della BBC Radio 4.. Hanno avuto due figli, Manon nel 2006 e Gulliver nel 2007, e si sono sposati nel 2007. Sebbene anche il signor Lewis abbia trovato fama, nelle serie TV Homeland e The Billions, hanno mantenuto una vita di basso profilo a Londra.

READ  Fremantle sviluppo piatto della fisica quantistica serie Helgoland

La signora McCrory ha dichiarato al Times of London nel 2016: “Sono più felice quando invecchio. L’età non mi ha dato altro che fiducia, sicurezza e gioia”. Ha aggiunto: “Per me,” Helen McCrory, 47 “non significa niente.” Helen McCrory, una casalinga cattiva e controversa dopo una bottiglia di gin, “sarebbe più rilevante.”

Negli ultimi anni è apparsa in televisione in ruoli importanti nel dramma politico “Roadkill” di David Hare e “Quiz” di James Graham e come voce di un demone in “His Dark Materials”.

L’anno scorso, la signora McCrory e il signor Lewis hanno condotto uno sforzo per raccogliere fondi per fornire pasti ai membri del National Health Team durante la pandemia di Coronavirus. Il loro lavoro ha portato a donazioni di quasi 1 milione di sterline (1,4 milioni di dollari) a Schema di alimentazione dell’NHS. Solo un mese fa, il 12 marzo, sono apparso con il signor Lewis in “Good Morning Britain” di ITV per discutere del progetto.

La sua malattia non era molto conosciuta e la sua morte è stata una sorpresa per la maggior parte delle persone. Non sono state immediatamente disponibili informazioni complete sui sopravvissuti, nonché su suo marito e sui figli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *