Hamilton chiederà aiuto a Bottas nella lotta per il titolo: “È uno sport di squadra”

Lewis Hamilton inizierà il Gran Premio del Brasile del fine settimana con diciannove punti dietro Max Verstappen. Quindi un buon risultato sarà importante per il sette volte campione del mondo. Durante la conferenza stampa, Hamilton ha parlato del suo approccio alla lotta per il titolo per le restanti quattro gare.

Hamilton si aspetta un weekend impegnativo in Brasile, è stato citato come dicendo dalla parte italiana di Motorsport.com. “Immagino che non sarà facile. Il ritmo della Red Bull è stato chiaramente impressionante nell’ultima gara. Avevano la vettura media più forte di tutta la stagione, ma erano ancora più forti in Messico”.

Il britannico dice che una buona partenza è fondamentale, poiché lo sprint significa che c’è solo una sessione di prove libere prima delle qualifiche di venerdì sera. “Quello su cui stiamo davvero cercando di concentrarci è mettere a punto la macchina correttamente, il che non è facile, ma penso che sia probabilmente lo stesso problema per tutti. Inizieremo bene il weekend, il che è fondamentale perché abbiamo solo un’ora di prove libere.” .

Hamilton chiederà aiuto a Bottas

A Hamilton è stato chiesto se avesse bisogno di vincere in Brasile per avere qualche speranza di vincere il campionato del mondo. “Ogni gara deve essere vinta. Dopo la pausa estiva abbiamo sempre cercato di re-max ogni fine settimana, ma non l’abbiamo fatto”.

E se fosse disposto a chiedere aiuto al compagno di squadra Valtteri Bottas? “Beh, è ​​uno sport di squadra. Non mi dispiacerebbe farlo. Abbiamo visto che quando hai una Red Bull davanti e una dietro, la strategia ti limita alla difesa, quindi se c’è un’opportunità hai attaccare come una squadra. Ed è anche per questo che ogni squadra ha due vetture in pista”.

READ  Tennis: Sener si qualifica per la finale di Miami battendo Bautista Agut

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *