Hakan Calhanoglu ripristina la fiducia dell’allenatore Simon Inzaghi nell’ultima forma, sostengono i media italiani



Il centrocampista Hakan Calhanoglu era in ottima forma con i nerazzurri, e le sue prestazioni hanno premiato la fiducia che il tecnico Simone Inzaghi aveva riposto in lui.

E’ quanto riporta l’edizione odierna del quotidiano romano Corriere dello Sport, secondo il quale l’allenatore è stato un difensore costante del 27enne in rosa e che la sua visione per il giocatore ora sta dando i suoi frutti.

Calhanoglu ha ormai segnato nelle ultime tre partite con i nerazzurri, realizzando un rigore contro Milan e Napoli capolista prima di segnare il gol decisivo dalla distanza contro il Venezia.

Al-Turk potrebbe essere in corsa per eguagliare la sua stagione di capocannoniere in Serie A, con nove gol per i rossoneri nella stagione 2019-20.

Il centrocampista aveva segnato 11 gol con l’Amburgo nella stagione 2013-14 della Bundesliga, ma in questa squadra stava giocando un ruolo più avanzato.

Al contrario, le prestazioni del 27enne nelle ultime partite sono sembrate molto complete a centrocampo, poiché ha coperto molto terreno ed è stato coinvolto in quasi tutto ciò che di positivo fa la sua squadra.

Questa versione di Calhanoglu non è sempre stata evidente nei nerazzurri, dato che Turk è stato impressionante al suo esordio contro il Genoa, ma poi è stato criticato per alcune delle sue prestazioni successive.

Tuttavia, Inzaghi ha sempre difeso il giocatore davanti ai media, e ha continuato a prenderlo regolarmente mentre cerca di costruire la sua rosa attorno al giocatore firmato dai rivali del Milan durante l’estate.

Ora Al Turki inizia a dare un’idea più chiara del perché Inzaghi è determinato a costruire la squadra intorno a lui, e l’allenatore sarà felice di vedere la sua fiducia nel giocatore dando i suoi frutti.

READ  Voci di calcio dai media


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *