Guarda il viaggio miliardario della placca tettonica terrestre

A differenza di tutti gli altri pianeti rocciosi del Sistema Solare, la superficie della Terra è un gigantesco puzzle i cui pezzi sono in continuo movimento. Ogni pezzo del puzzle è una placca tettonica, enormi tartine ricavate dalla crosta del pianeta e una fetta solida del mantello centrale, calamaro ma d’acciaio. Queste placche si muovono alla stessa velocità delle tue unghie, le urtano, scivolano da un lato all’altro e scivolano l’una sull’altra e una sopra l’altra – così facendo, scolpiscono la faccia del mondo.

Mezzo secolo fa, la tettonica a placche fu accettata da una comunità scientifica inizialmente scettica. La scienza era agli inizi. Ora, come riportato in un recente numero della rivista Recensioni di scienze della terra, Gli scienziati possono ricreare i viaggi delle placche tettoniche della Terra negli ultimi miliardi di anni della sua storia.

Antiche simulazioni al computer tendono a ricreare i movimenti dei continenti da soli, mostrandoli alla deriva su uno sfondo asimmetrico dell’oceano blu come un pane tostato che dondola in una zuppa. Questa volta gli scienziati hanno provato un nuovo approccio. Hanno combinato i dati magnetici, che hanno rivelato le posizioni delle rocce rispetto ai poli magnetici di milioni di anni fa, con dati geologici che descrivono come le placche interagiscono lungo i loro confini. Il risultato è una simulazione ad alta risoluzione, che modella la migrazione di intere placche tettoniche – continenti, oceani e tutto il resto – mostrando come si fraternizzano tra loro con notevole precisione.

Nell’ultimo decennio, sono state fatte ricostruzioni simili della tettonica a placche, ma solo per finestre temporali geologiche limitate. Questa è la prima volta che questo tipo di ricostruzione completa delle placche tettoniche è stato compilato per un quinto ininterrotto della storia della Terra.

READ  Il telescopio spaziale Hubble è tornato online dopo un problema tecnico del software

Questo atto di viaggio planetario nel tempo è di grande interesse per gli scienziati della Terra, perché le placche tettoniche controllano o influenzano tutto ciò che accade sulla Terra: formano montagne, vulcani, continenti e oceani. Definisce la distribuzione della vita dirigendo ciecamente il suo sviluppo; Seppellendo e bruciando il carbonio, regola il clima del mondo a lungo termine.

“Molte delle cose che guardiamo e di cui ci preoccupiamo oggigiorno dipendono da 10 a 100 milioni di anni di cicli temporali nella tettonica delle placche”, Andrew Meredith, Geologo presso l’Università Claude Bernard Lyon 1 in Francia e autore principale dello studio. Guardando indietro al passato nel passato, vengono rivelati più cicli, consentendo agli scienziati di scoprire i processi su scala planetaria che hanno reso il mondo in cui viviamo oggi.

“La tettonica delle placche è quel quadro davvero grande in cui puoi inserire altre cose”, ha detto. Lucia Perez DiazUn esperto di geologia sintetica e tettonica presso l’Università di Oxford non è stato coinvolto nel lavoro. Negli ultimi miliardi di anni sono successe molte cose che questo nuovo intrattenimento può aiutare a contestualizzare.

Include il tempo in cui la Terra era una gigantesca palla di neve 700 milioni di anni fa; Riproduzione animale complessa 540 milioni di anni fa; La più grande estinzione di massa nella storia della Terra in 252 milioni di anni; Le piante da fiore si sono evolute 130 milioni di anni fa; L’Himalaya ha avuto origine 45 milioni di anni fa. E – all’ultimo minuto geologico – l’emergere degli esseri umani moderni.

A parte i suoi usi scientifici, l’animazione risuona anche con le persone a livello viscerale.

READ  The discovery reinforces the theory that life on Earth arose from a mixture of RNA-DNA

Il dottor Perez Diaz ha detto: “È un ipnotizzatore, anche per me, e li vedo tutto il tempo”.

“Molte persone adorano quando sono molto giovani”, ha detto il dottor Meredith, “dinosauri, vulcani, continenti giganti e cose del genere”. “Quindi forse questo ti porta in una piccola gioia infantile.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *