Golf: Il trio kiwi Lydia Ko, Stephen Alker e Ryan Fox lottano per la vittoria

gli sport

Lydia Ko punta al quarto posto durante il terzo round del torneo di golf del campionato Palos Verdes della LPGA. Foto/AP

Ci saranno tre possibilità che lunedì possa essere un giorno vincente per i golfisti neozelandesi.

Lydia Koe, Stephen Alker e Ryan Fox, che hanno già ottenuto vittorie nel 2022, domani saranno nelle fasi finali dei loro tornei in competizione.

Coe è tornata da un inizio shock al suo terzo inning a Palos Verdes in California con tre tiri sulle quattro buche di apertura che l’hanno vista scivolare via dal secondo posto durante la notte fuori dalla top ten.

Ma il numero 3 del mondo ha segnato cinque piccioni nelle successive 11 buche per saltare in testa con l’australiana Hannah Green prima che un 17esimo posto fermasse la corsa dei kiwi, finendo con un punteggio inferiore a 70.

“Penso di averlo reso un po’ più difficile di quanto non fosse”, ha detto Coe. “Ma guardando come ho iniziato, finirei la giornata sotto la media, in alto e oltre.

“C’era molto vento – c’è un’enorme differenza tra giocare al mattino e al pomeriggio. Fortunatamente il vento si è attenuato nelle ultime buche, il che ha reso le cose un po’ più facili”.

Koe inizierà il round finale a sette sotto zero, un colpo dietro a Green, con un intimidatorio gruppo di inseguimenti di 17 giocatori di età compresa tra cinque e quattro sotto.

“Dovrebbe essere divertente”, ha detto Coe. “Non vedo l’ora. È sempre bello essere in competizione”.

Nel frattempo, il vincitore del Tour of Champions Alker era in testa all’evento Insperity Invitational in Texas dopo un sette under 65 al secondo round.

READ  Ranieri - Voglio una reazione

Alker si è divertito nelle ultime nove file, con Barsan che ha segnato il primo gol e le ultime due aquile, tre uccelli e due fantasmi mentre si dirigeva verso il terzo e ultimo round condividendo il vantaggio di 12 sotto con gli americani Brandt Joby e Steve Stryker.

Il 50enne ha perso un playoff al ClubCorp Classic la scorsa settimana, dopo aver vinto il Rapiscan Systems Classic. Questo è stato il settimo round consecutivo di Alker negli anni ’60, poiché quest’anno sembra destinato a finire quinto tra i primi cinque in soli sette campionati.

In Europa, Fox ha la possibilità di vincere il suo secondo titolo DP World Tour nel 2022, ma sarà furioso negli ultimi tempi quando si dirigerà verso l’ultimo round della Catalogna in Spagna.

Ryan Fox decolla alla quinta buca durante il terzo giorno dei Campionati Catalunya al campo da golf e benessere PGA Catalunya.  Immagine/Immagini Getty
Ryan Fox decolla alla quinta buca durante il terzo giorno dei Campionati Catalunya al campo da golf e benessere PGA Catalunya. Immagine/Immagini Getty

Il 113esimo kiwi del mondo ha superato il campionato durante il terzo round, ma il fantasma della 16a e 18a buca lo ha visto con una carta inferiore a 70, facendo cadere il 35enne al quinto posto al settimo posto.

Il sudafricano Oliver Becker guida il campionato ed è 11° sotto zero dopo il terzo turno dei 67, due lanci di vantaggio sull’inglese Laurie Kanter e sul duo italiano Eduardo Molinari e Lorenzo Gagli di un altro tiro.

Fox ha continuato a dominare le gare di parità di corte a Girona con tre piccioni, ma ha fallito sul triplo.

Fox è uscito a 35 anni per la terza volta consecutiva questa settimana con due passeri e un bandito prima di catturare altri tre passeri a 10, 12 e 15 per passare a nove sotto. Tuttavia, gli errori finali nel 16° inning e nel secondo dei quattro hanno visto Fox scivolare più in basso nella classifica.

READ  Yannick Sener si considera "fortunato" a giocare nell'era di Novak Djokovic, Rafael Nadal e Roger Federer

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *