Gli astronomi hanno appena scoperto un nuovo magnete!

Una nuova scoperta potrebbe presto portare il numero totale di magneti confermati a 25.

Il 3 giugno, una breve esplosione di raggi X vicino al piano galattico ha attirato l’attenzione Telescopio di allarme rapido di esplosione (pagaia). L’osservazione e l’analisi di follow-up sembrano confermare che è stato emesso da una magnetar precedentemente sconosciuta, ora chiamata Swift J1555.2-5402.

Date le poche stelle magnetiche che abbiamo identificato all’interno della Via Lattea, ogni nuova aggiunta ha il potenziale per aumentare notevolmente la nostra comprensione di questi oggetti misteriosi.

Le stelle magnetiche sono state una cosa delle celebrità cosmiche ultimamente. Sono un tipo molto raro di stelle di neutroni, i nuclei collassati di stelle che hanno avuto inizio con masse comprese tra 8 e 30 volte la massa del Sole.

Quando queste stelle esplodono in una supernova e il loro materiale esterno esplode, i loro nuclei collassano in alcuni degli oggetti più densi dell’universo, fino a circa il doppio della massa del Sole, impacchettati in una palla larga appena 20 chilometri (12 miglia).

I magneti sono tutto questo e molto altro. Come suggerisce il nome, hanno un campo magnetico follemente forte – circa 1.000 volte più forte del campo magnetico di una normale stella di neutroni, e quadrilioni di volte più forte della terra.

Queste stelle sono difficili da individuare, il che le rende difficili da capire. solo 24 magneti Confermato finora, con altri sei candidati dietro le quinte. Ciò significa che ci sono molte cose che non sappiamo su di loro, come quanto bene crescono questi campi magnetici.

Una recente scoperta ha messo sotto i riflettori le magnetar: una di queste misteriose stelle è stata scoperta emettendo un tipo di potente segnale radio chiamato burst radio veloce che in precedenza era stato scoperto solo da fonti esterne alla Via Lattea, la cui origine era sconosciuta.

READ  Strane linee avvistate dal satellite della NASA in Russia sconcertano il mondo

Ha senso: il magnetismo è mostri turbolenti. Mentre la gravità cerca di tenere insieme la stella – una forza interna – il campo magnetico è così forte che esercita una forza esterna, distorcendo la forma della stella. Questo porta ad una tensione costante tra le due forze, che a volte produce terremoti giganti e Torce magnetiche giganti.

Swift J1555.2-5402 ha rivelato la sua esistenza Con un po’ di raggi X. Le osservazioni di follow-up sono state quindi effettuate utilizzando la NASA esploratore della composizione interna della stella di neutroni Telescopio (NISER) e SWIFT Telescopio a raggi X, entrambi i veicoli spaziali sono in orbita terrestre.

Swift ha selezionato una nuova sorgente di raggi X Nelle coordinate dell’esplosione, e NICER ha rilevato pulsazioni coerenti caratteristiche di una magnetar – “confermando che il breve lampo è stato effettivamente emesso da una nuova magnetar”, Secondo il seguito pubblicato su Astronomers Telegram.

L’analisi completa è in attesa, ovviamente, e cercheremo di saperne di più su questo oggetto appena scoperto e se può dirci qualcosa di nuovo sui magneti in generale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *