Fresco, croccante e delizioso: uve da vino bianco autoctono del nord Italia

Abbondante e spesso poco interessante, il Pinot Griggio è il miglior vino bianco italiano. Mentre ci sono alcune belle e grandi bottiglie, l’Italia ha ancora molto da offrire.

I produttori producono ottimi vini da uve italiane come Savignon Blanc, Riesling, Pinot Bianco e Kerner, principalmente da aree selezionate del nord Italia. Tuttavia, alcuni dei vini bianchi più vivaci su e giù per la penisola provengono da uve autoctone d’Italia.

Per esplorare l’espansione dei vini bianchi italiani prodotti con uve autoctone, iniziamo dal nord del paese.

Blanc de Morquez e de la Sale

Regione: Valle de Asta

Foto via Vineyard / Alami nella Valley de Asta

Situata appena sotto la vetta innevata del Monte Bianco, la regione in crescita di Morquex et de la Sale nella Valle de Asta trasforma i freschi e deliziosi vini bianchi dei vigneti più alti d’Europa. Qui, nei vigneti a terrazza e nei pergolati bassi, il minerale produce bianchi con aromi delicati che ricordano il pre-listone dell’uva autoctona, l’erba alpina e la paglia.

La produzione è piccola. Quando la Valle de Asta Blanc de Morquez et de la Sale viene esportata negli Stati Uniti, potrebbe essere difficile da trovare, ma vale la pena cacciare. I produttori seguenti vengono importati negli Stati Uniti rispettivamente tramite Vinity Wine Company, Cream Wine Company e John de Amore Wines.

Produttori consigliati: Cavemont Blanc de Morquex e La Sale, Ermes Powes, Maison Wavy Albert

Friulano

Regione: Friuli Venezia Giulia

Vigneto Friuli
Foto del vigneto / alami in Friuli

Le uve Friulano prosperano nelle montagne Golio e Friuli Coli Orientali nella regione Friuli-Venezia Giulia. Si chiamava Tokai Friulano fino al 2007, quando l’Unione Europea ha costretto l’Italia ad abbandonare il nome Tokai per evitare confusione con Tokaju dall’Ungheria.

READ  Atletica - 'Possiamo avere due ori?' - Parshim del Qatar condivide la vittoria dell'Italia nel salto in alto a Tampere

I vini fatti con il friulano hanno tutto il corpo e l’orgoglio e sapori e sapori di mandorla. Quando è fresco ha un’acidità più mite di molte uve bianche. Alcuni produttori aggiungono complessità alla fermentazione e all’età del legno.

Produttori consigliati: Borgo del Diclio, Rakaro, Russis Superior

Ribolla Kialla

Regione: Friuli Venezia Giulia

Radicon colpisce la pianta del vino
Punzonatura / Foto di Radiocon Wine Mill Massimo Grivelary

Ribolla Kiala offre vini secchi e filanti. Se vinificate con i tradizionali metodi di vinificazione in bianco, le uve offrono un delicato aroma floreale, aromi di pesca e agrumi con una delicata acidità.

Grazie alle bucce più spesse, è realizzato con un contatto cutaneo duraturo e se invecchiato in grandi urne di rovere, Ribolla Kiala darà più complessità, profondità di sapori tra cui albicocche secche, miele di noce e minerali.

Produttori consigliati: Growner, Radicon, Juani

Sovi Classico e Chow

Regione: Veneto

Proprietario di Guinea Wine
Guinea Winemakers / Foto per gentile concessione della Guinea

Il chow, veneto, è spesso associato a bottiglie esotiche dal corpo leggero che vengono immediatamente prescritte per essere bevute. Ma il miglior chow, ovvero il chow prodotto esclusivamente nel Classico e nelle colline, vanta gusto, profondità e sorprendentemente lunga durata.

Per sottolineare questi due stili distintivi, la Sezione 33 introduce le aree ufficiali dei vigneti. A partire dal 2019 Vintage, sono ufficialmente conosciuti come Unit Geography Acquisition (UGA), 28 dei quali si trovano sulle colline della regione Classico tra la città medievale di Medieval e Monford de Alphonse. Prodotto principalmente da uve Carcaneca e 30% Trebiano de Chow, le migliori espressioni sono eleganti ed intense.

Produttori consigliati: Guinea, Piroban, Inama

Custosa

Regione: Veneto

Vigneti a Kostosa, Italia
Foto via Vineyards / Alami in Costa Rica, Italia

Questo bianco secco e vibrante del Veneto è prodotto nelle versioni classica e superiore. È progettato con un mix flessibile di varietà tra cui Carcanega, Trebianello (biotipo locale del Friulano), Bianca Fernanda (clone locale di uva Cortis) e Trebiano Toscano. I produttori possono utilizzare fino al 30% di Malvacia, Riesling Italico, Pinot Bianco, Chardonnay e Manzoni.

READ  Questa bellissima città italiana pagherà fino a 000 25000 per rinnovare la tua 1 casa

La versione dritta è morbida, croccante, con sensazioni extra che suggeriscono fiori e frutti di erbe selvatiche. Le bottiglie Superior più piccole hanno una più cremosa, maggiore intensità e migliore capacità di invecchiamento intermedio.

Produttori consigliati: Albino Fiona, Cavalcina, Monte del Frey

Lugana

Regioni: Veneto e Lombardia

Lucana Denuda Robeclia
Foto di Grapes / Stefano Casatti a Denuda Roveglia

Un vitigno autoctono coltivato sulle sponde meridionali del Lago di Carta è prodotto con la terbina, la zona di coltivazione della Lucana si estende tra le aree del Veneto e della Lombardia. È disponibile in cinque stili unici. Il Lugana puro rappresenta il 90% della produzione totale, mentre gli altri bianchi sono designati come Superior o Riserva. È anche conosciuto come Ventemia Tortiva (vendemmia tardiva) e vino colorato.

Fiore croccante ed esotico, Lucana ha succose sensazioni di agrumi, frutta a nocciolo bianca e mandorla. Lucana Superior, più rotonda e corposa, mostra note di erbe e saliva invecchiate e selvatiche. Rilasciato due anni dopo, Lucana Reserve è un minerale e una spezia elegante e sofisticato, vibrante.

Produttori consigliati: Marangona, Ottella, Denuda Roveglia

Seagull, Airbus, Arne, Nassette e Timorazo

Regione: Piemonte

Arnis Grapes Italy
Uva Arnaise in vigna / Foto di Severio Mercado

Chiamato per i suoi rossi strutturati a base di Napiolo e Barbera, il Piemonte produce anche bianchi impressionanti da uve autoctone.

L’ostrica prodotta con uve Cortis è secca, croccante e floreale. Nel frattempo, Airbus si concentra e ha un profumo lineare di biancospino e una leggera vicinanza di mandorla. Cremoso Arnies, strettamente imparentato con le montagne del Roro, offre vini generosi.

Nassetta, la sua casa spirituale di Novello, è stata ristrutturata dopo essere stata quasi distrutta negli anni ’90. Le migliori espressioni sono sensazioni floreali, di frutta tropicale ed erbe selvatiche e potenziale di invecchiamento. Infine, il Tertona, prodotto con Dimorazo nella zona dei Collie Tordonesi, è un vino bianco complesso con note minerali ricche di miele e intensa conservabilità.

READ  CTE per Kilo in Italia | Vertikal.net

Produttori consigliati: Pio Cicero (Zafferano), Castello di Azeglio (Erbalus de Caloso), Angelo Negro & Sons (Roro Arnis), Elvio Cogno (Nacetta del Comune di Novello), Rogna (Tertona Timoroso)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *