Formula 1 per tenere colloqui di Netflix con i piloti dopo aver falsificato i suggerimenti

Stefano Domenicali ha riconosciuto che Netflix ha avuto un impatto positivo sulla Formula 1, ma non può “allontanarsi dalla realtà”.

è stato criticato campagna per sopravvivere Affermando di manipolare le competizioni nello sport, Max Verstappen si è ritirato dal partecipare alle interviste per la serie – nel suo viaggio per diventare campione del mondo.

Lando Norris ha aggiunto le sue critiche all’ultima serie rilasciata a marzo, trasmettendo i messaggi radio della squadra di diverse gare in ciò che era in mostra, in ciò che secondo lui ha portato a un ritratto impreciso della sua prima relazione con il compagno di squadra della McLaren Daniel. Ricciardo – anche se ha parlato anche dei lati positivi della serie.

Domenicali ha fatto eco a quella visione dello spettacolo, che ha svolto la sua parte nell’aumentare il pubblico globale per la Formula 1, ma ha rivelato che team e piloti saranno coinvolti in discussioni sul futuro dello spettacolo e su come i piloti si inseriranno in esso.

Domenicali ha detto ai giornalisti, compresa la versione italiana di Motorsport.com.

Per interessare un nuovo pubblico, è stato utilizzato un tono che in qualche modo si concentrava sulla rappresentazione della storia.

“E’ un’opportunità, ma credo sia da capire, ne abbiamo parlato questo weekend [in Bahrain] Anche in un incontro con le squadre.

“Un pilota che si rifiuta di partecipare perché sente di non essere rappresentato nel modo giusto non è costruttivo, quindi è necessario un dialogo per capire come possono essere inclusi nel format che ritengono giusto.

“Parleremo anche con Netflix, perché è imperativo che la storia non si allontani dalla realtà, altrimenti non è più rilevante.

READ  Ash Barty mostra il suo lato spietato nel compito di demolire il secondo round degli Australian Open | Australian Open 2022

“E’ un tema che affronteremo con i piloti. Dobbiamo fare in modo che il progetto che ha generato un’attrazione così straordinaria abbia un linguaggio che rimanga attraente, ma senza snaturare l’immagine e il significato dello sport in cui viviamo ogni giorno .”

Domenicali ha recentemente aggiunto che lo spettacolo deve continuare ad aggiungere valore alla Formula 1 se vogliono continuare a crearla, altrimenti lo sport considererà di “fare qualcosa di diverso” in futuro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *