Firenze, cadaveri smembrati, figlia: “Questo non è un delitto per droga” – Cronache

Firenze, 16 dicembre 2020 – Scavano nella vita e nell’amicizia Della famiglia Basho Investigatori che cercano di mettere insieme il mistero del mistero di Firenze. Originari dell’Albania, due complici, il 54enne Spadim Basho e sua moglie Dita, 52 anni, sono stati uccisi, fatti a pezzi e trovati in quattro valigie. Firenze In un campo vicino al carcere di Soliciano. Per questo la figlia della coppia, Torina Pasho, Che vive a Castelpiorentino, è da tempo sentito parlare dal moschettone. Era accompagnata da uno zio, Triton Basha, fratello del defunto.

“Non è un crimine di droga. Per ridurre due persone in questo modo, il debito doveva essere forte. E mio fratello è un piccolo spacciatore.” Questo è ciò che dice Torina Pasho. La donna non pensava che fosse un orribile doppio reato avere precedenti penali e ripagare il debito della droga di suo fratello che viveva lì In Toscana, Anche se un fuggitivo.

“Sono con i Carabinieri per il DNA da questa mattina e aspetto le risposte che mi devono dare, ma finora queste cose Ho chiesto ai giornali – Ha detto a riguardo Torina Pasho, Residente a Castelpiorintino (Firenze) – Se fosse stato un reato di droga non avrebbero aspettato che mio padre e mia madre li uccidessero perché mio fratello ha vissuto con me per tanti anni. Potrebbero aver ucciso me oi miei figli. Se vai a chiedere a Castelpiorintino sanno chi sono, ci abito dal 2002, ho il nome di una persona rispettabile.

“Dov’è mio fratello? Queste sono le mie cose”

Quando gli è stato chiesto se c’erano notizie su suo fratello Dowland, scappato dagli arresti domiciliari per droga nell’ottobre 2016 e non disponibile in seguito, Torina Dasho Mi ha risposto «Questa è la mia cosa, dirò agli inquirenti. Al contrario, se la ricerca dell’Interpol (Parent, ndr) fosse iniziata, l’avvocato l’avrebbe saputoAlbania Grazie a mio fratello. Adesso hanno dei corpi di talento, dirò loro tutto.

READ  Coppa degli Stati Uniti 2021: il pericoloso gioco in ritardo della Nuova Zelanda mentre l'Italia chiede il vantaggio della Coppa degli Stati Uniti

Diffidare a Castelpiorentino, Dove viveva la coppia assassinata e le sparizioni dei due avvenute nel 2015, destando preoccupazione. Lo dice il sindaco Alessio Florni. I coniugi di Basho vissero lì e in seguito tornarono in Albania. L’ultima volta che sono andati in Italia hanno incontrato il fratello che era in prigione.

Poche ore in caserma

Torina Pasho È stato interrogato da un moschettone a Firenze, nel contesto della morte dei suoi genitori, scomparsi cinque anni fa. La morte del padre è stata rimossa Dalle impronte digitali: Un confronto tra un cadavere e un umano dice che il corpo apparteneva esattamente a Valona, ​​54 anni. Torina Shaw, Residente a Castelpiorintino, è entrato in serie mercoledì in tarda mattinata.

Controlla la quarta valigia

Nel frattempo, dopo aver pattugliato il palmo della mano Appezzamento di terreno Sono stati lì negli ultimi giorni Tre sacchi contenenti resti umani sono stati fatti a pezzi, Carabinieri, questa mattina, scoperti La quarta valigia. Ci saranno altri avanzi nel bagaglio Spadim Basho, L’uomo che è stato ucciso con sua moglie Theta. Una quarta valigia e gli avanzi (queste erano le gambe inferiori) furono portati Medicina legale Nella città di Firenze.

Firenze, cadaveri nelle valigie, parla la figlia del coniuge scomparso

Nuova pattuglia a terra

Pezzo di terra autostrada senza pedaggio Nel frattempo si pulisce e poi si asciuga di nuovo Molto accurato. In questo momento mancano ancora alcune parti dei due corpi, soprattutto il piede di un uomo. La prima valigia ritrovata giovedì scorso conteneva il corpo, la testa e una gamba, la seconda i resti di un uomo e la gamba di una donna, e il tronco e la testa della donna al terzo posto.

READ  Primo, il treno F-35 israeliano in Italia - a loro avviso con l'Iran

Traccia, un’altra parte del puzzle

Nel frattempo è stata scoperta la presenza di impronte digitali Spadim Basho, Simili tra loro Nei due corpi ritrovati. Lo confermano i CarabinieriContinuano le indagini sul duplice omicidio con orribili implicazioni.

Corpi in valigia, coniugi scomparsi 5 anni fa

Il confronto delle impronte del cadavere maschile è stato effettuato dalla sezione francobolli Dipartimento di Intelligenza Scientifica di Roma. Tutte le tracce di traccia corrispondono a quelle di discendenza albanese morta nel 2015. Ma chi li ha uccisi entrambi? Le indagini sono in corso.

Il figlio della coppia non è disponibile da tempo

Dowland Pasho, figlio di una coppia albanese scomparsa in Toscana Dal 2 novembre 2015 L’ultima ricostruzione dell’uomo e della donna, rinvenuti resti umani in tre valigie tra l’autostrada Firenze-Pisa-Livorno e il carcere fiorentino di Soliciano, è sfuggita agli arresti domiciliari a fine ottobre. del 2016 e le conseguenze ai Carabinieri Non rilevabile Quindi il fuggitivo.

Il giovane è stato arrestato Reati di droga E portato a Soliciano. Per stare vicino al figlio, Sheppim Basho e sua moglie Dita avevano affittato un appartamento. Scandichi (Firenze). Non lontano dalla prigione. Tuttavia, pochi giorni dopo, la coppia Scomparso nel nulla. Un anno dopo fu collocato Dowland Agli arresti domiciliari Ne è scappato. Il giovane, dopo aver appreso, rischia altri quattro anni di carcere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *